BATTAGLIA INFINITA

Mbappé batte cassa con il Psg: vuole 100 milioni di arretrati

L'attaccante francese ha notificato al suo ormai ex club una richiesta formale per alcuni stipendi e relativi bonus non versati nell'ultima stagione

  • A
  • A
  • A

Il presente si chiama Francia ed Europei, nonostante contro l'Olanda sia rimasto fuori per tutta la partita dopo la rottura del naso rimediata nella gara di esordio contro l'Austria. Il futuro prossimo dopo la Germania ha il nome del Real Madrid ma il legame di Kylian Mbappé con il passato non è ancora sciolto del tutto. Colpa dei... soldi. Secondo quanto riportato da L’Equipe, l'attaccante francese ha notificato infatti al Psg, ormai suo ex club, una richiesta formale per alcuni stipendi e relativi bonus non versati nell'ultima stagione e che ammontano a cento milioni di euro. Mbappé pretende di avere dal Psg, entro la fine del mese, le mensilità di aprile e maggio e il premio di fedeltà pattuito in occasione dell'ultimo rinnovo a maggio 2021 per ogni stagione a Parigi.

Vedi anche Euro 2024, Olanda-Francia 0-0: Maignan para e Griezmann spreca  euro 2024 Euro 2024, Olanda-Francia 0-0: Maignan para e Griezmann spreca 
Mbappé è pronto a dare battaglia al Psg e non è escluso che sia disposto ad andare in tribunale per vedersi pagare gli arretrati. Dal canto suo il club francese, come riferisce L’Equipe, avrebbe già fatto sapere all'entourage del giocatore di non avere intenzione di versargli neanche più un euro, né per aprile e maggio né per questo ultimo mese. Mbappé è sotto contratto ufficialmente con il Psg fino al 30 giugno. Poi via all'avventura con il Real, con cui ha firmato un contratto quinquennale con un ingaggio netto di 20 milioni più bonus e un premio alla firma di 100 milioni. 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti