United, record ricavi: 605 milioni

Il club inglese rende noto il bilancio 2015/2016: per la prima volta i ricavi superano quota 600 milioni di euro

  • A
  • A
  • A

Oltre mezzo miliardo di sterline, cioè poco più di 600 milioni di euro. È quanto il Manchester United ha ricavato nel corso della stagione 2015/2016, tra biglietti staccati, diritti televisivi e contratti di sponsorizzazione. Una cifra mostruosa, che fa del club inglese la seconda società al mondo per ricavi, dopo il Barcellona. Solo con gli sponsor, nelle casse dei Red Devils entrano più soldi che in quelle di Inter, Milan e Roma.

Nonostante un'annata avara di successi (è arrivata la conquista della FA Cup, ma non la qualificazione in Champions League), il Manchester United diventa la prima squadra nella storia della Premier League a superare quota mezzo miliardo di sterline (515,3 milioni per la precisione).

Entrando nel dettaglio, nell'ultima stagione il club di proprietà della famiglia Glazer ha incassato 140 milioni di sterline dai diritti TV, 106 milioni dal botteghino, ma soprattutto 268 milioni dagli sponsor (Adidas in testa). Solo quest'ultimo dato basterebbe a surclassare i ricavi complessivi di altri top club europei, come Borussia Dortmund, Atletico Madrid, ma anche Inter (185 milioni di euro), Milan (220 milioni) e Roma (220) . La Juventus, che nell'ultimo bilancio aveva sfiorato i 350 milioni di euro di ricavi, resta comunque lontanissima.

"Questa solida performance finanziaria ci ha permesso di investire nella squadra, nello staff dirigenziale e nelle strutture necessarie a farci vincere trofei nei prossimi anni", ha dichiarato il vice presidente Ed Woodward, che ha anche rivelato l'intenzione della società di non accontentarsi. L'obiettivo è infatti quello di arrivare a quota 540 milioni di sterline nel 2017, quanto basta per immaginare l'ennesimo mercato scintillante e altri colpi in stile Pogba.


Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments