LA CANDIDATURA

Laporta rivuole il Barça: "Nel 2006 rifiutati 250 milioni dall'Inter per Messi"

L'ex presidente ha annunciato la sua ricandidatura

  • A
  • A
  • A

Juan Laporta ha confermato questa mattina, nel corso di una conferenza stampa, la propria intenzione a candidarsi alla presidenza del Barcellona nelle elezioni che si svolgeranno il 24 gennaio 2021. Il dirigente catalano ha già guidato il club dal 2003 al 2010, prima di decidere di non ricandidarsi. Nel corso della conferenza ha svelato anche un retroscena curioso su Messi e sull'Inter: "Nella vita può succedere di tutto, sicuramente ha offerte da altri club, ma ha sempre ricevuto offerte. Nel 2006 l'Inter ha offerto 250 milioni, ma ricordo che mi disse: "Voglio che tu mi dica cosa dovrei fare, come un padre". E gli ho detto di restare, perchè qui avrebbe giocato per la gloria".

"Abbiamo un piano-choc per recuperare la drammatica situazione economica del club - ha annunciato Laporta -. Voglio innanzi tutto riunire tutto il barcelonismo. Non possiamo aggiustare il mondo, ma possiamo renderlo un po' migliore. E vogliamo farlo con il lavoro, la passione e l'amore. Il nostro piano è riportare la felicità alle persone. Non è una semplice promessa elettorale. È un impegno etico, civico, morale, sociale e solidale".

"Messi - ha aggiunto Laporta, nel discorso di presentazione -. Nessuno può dubitare che ami il Barca: ci rispettiamo e ci amiamo, ma non ho parlato con lui. Quando saranno passate le elezioni passeranno spero di essere alla presidenza, poi parlerò con lui".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments