LE RIVELAZIONI

Psg sotto accusa: account fake per attaccare Mbappé, Rabiot e media

I parigini avrebbero pagato un'agenzia digitale per condurre una campagna di influenza e diffamazione sui social network tra il 2018 e il 2020

  • A
  • A
  • A
© Getty Images

Pesanti accuse al PSG da parte di Mediapart, secondo cui il club parigino avrebbe pagato un'agenzia digitale per condurre una campagna di influenza e diffamazione sui social network tra il 2018 e il 2020 contro i media e personalità del mondo del calcio, in particolare Kylian Mbappé e Adrien Rabiot. In particolare l'attaccante francese sarebbe stato preso di mira nel marzo 2019, quando aveva paventato i primi mal di pancia e l'intenzione di lasciare la Francia, da un account  "Paname  Squad" che sulla vicenda avrebbe interagito in questi anni con diversi commenti su indicazione appunto del club. Il centrocampista ora alla Juve, invece, sarebbe stato screditato per essersi rifiutato di rinnovare il contratto.

L'agenzia in questione, Digital Big Brother, registrata a Barcellona, ​​ha assicura a Mediapart di aver operato per conto del PSG, specificando anche di essere stata direttamente agli ordini di Jean-Martial Ribes, che all'epoca era il direttore del dipartimento di comunicazione del club. La società transalpina, interpellata da RMC Sport, avrebbe smentito tutto. "Il club non ha mai incaricato un'agenzia per danneggiare una persona o un'istituzione - ha rivelato una fonte vicina al club - Abbiamo passato l'ultimo anno per convincere a rinnovare Mbappé con il più grande contratto dello sport mondiale e coinvolgendo il presidente Macron, e lei pensa che allo stesso tempo lo stessimo trollando?".

Vedi anche Mbappé, rottura totale con il Psg: vuole andarsene a gennaio Calcio estero Mbappé, rottura totale con il Psg: vuole andarsene a gennaio Questa notizia arriva all'indomani dei rumors che vogliono Mbappé ai ferri corti con il PSG, tanto da chiedere la cessione già alla riapertura del mercato a gennaio. Anche in questo caso è arrivata la smentita da parte del ds Campos: "Mbappé non ci ha mai chiesto di essere ceduto a gennaio. Smentisco categoricamente le voci di queste ore".

Vedi anche Forbes 2022, Mbappé scalza Messi e Ronaldo: è il nuovo Paperone del calcio Calcio Forbes 2022, Mbappé scalza Messi e Ronaldo: è il nuovo Paperone del calcio

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti