Napoli, nel mirino Zoet e Berenguer

Giuntoli al lavoro, ma prima dovrà piazzare Giaccherini, Zapata e Pavoletti

  • A
  • A
  • A

Il ds del Napoli Cristiano Giuntoli resta con le forbici in mano per sfoltire una rosa che metterebbe in grande difficoltà Maurizio Sarri. L'allenatore ha detto chiaramente che in ritiro a Dimaro vuole lavorare senza esuberi. E così prima di chiudere per Berenguer, l'esterno duttile che il tecnico vuole soprattutto come vice Callejon il direttore sportivo deve vendere. Da piazzare Giaccherini, Pavoletti e Zapata.

Prima di definire Alex Berenguer per cui sono stati offerti 6 milioni più bonus contro i 9 della clausola si accelera per l'addio di Giaccherini. Giuntoli sta lavorando anche alla partenza di Pavoletti, sei mesi dopo i 15 milioni sborsati al Genoa. Lazio e Udinese hanno già chiesto informazioni. Da cedere poi c'è Duvan Zapata, valutato 25 milioni di euro e che non rientrerà nel riscatto di Maksimovic. Con le partenze in attacco si farebbe spazio anche a Ounas, talento del Bordeaux che può giocare a destra e sinistra.

Prosegue intanto la guerra fredda tra Aurelio De Laurentiis e Pepe Reina. La squadra continua a guardarsi attorno e secondo il Mattino, gli azzurri avrebbero individuato in Zoet, 26 enne del PSV, l'uomo giusto per raccogliere l'eredità dello spagnolo dopo un anno da secondo proprio dell'estremo difensore.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments