L'INTRECCIO

Napoli, Marotta 'alleato' per Icardi 

L'ad interista spinge per la soluzione azzurra: domani ne parlerà con De Laurentiis

  • A
  • A
  • A

Mauro Icardi ultima spiaggia del Napoli. Non è stata una settimana facile per i dirigenti azzurri: prima le notizie provenienti dalla Spagna sulla permanenza di James Rodriguez al Real - complice l'infortunio di Asensio in ICC - e poi il sorpasso dell'Arsenal per Pépé quando le sensazioni sembravano abbastanza positive. I campani non intendono infatti, a differenza dei Gunners,  esaudire le alte richieste dei procuratori dell'ivoriano per quanto riguarda le commissioni (circa 8 milioni). Il giocatore si sarebbe promesso telefonicamente ad Ancelotti ma potrebbe non bastare. Ecco perché il nome di Icardi torna prepotentemente in primo piano, davanti o quasi a tutti gli altri. 

L'argentino, fuori dal progetto tecnico nerazzurro come ha ribadito Steven Zhang, sarà verosimilmente al centro dell'incontro tra De Laurentiis e Beppe Marotta domani a Milano in assemblea di Lega Calcio e al sorteggio dei calendari di Serie A. Secondo quanto riferisce Il Mattino, l'ad del Biscione avrebbe un piano ben preciso: favorire il passaggio di Icardi al Napoli e grazie a questa operazione alzare l'offerta per Lukaku convincendo il Manchester United (che pretende 83 milioni) sbaragliando la concorrenza della Juventus. Così il club di viale della Liberazione darebbe scacco matto alla Signora, privandola di due obiettivi di mercato in un colpo solo (chiaro che i bianconeri non starebbero a guardare e adotterebbero le dovute contromosse). Sullo sfondo resta poi la figura di Cavani, alternativa a Lukaku, con costo intorno ai 50 milioni mentre sul fronte Dzeko è atteso un altro faccia a faccia con la dirigenza della Roma sempre a margine della presentazione dei calendari. 

Icardi dal canto suo aprirebbe al trasferimento all'ombra del Vesuvio e sarebbe disposto a ragionare sui diritti d'immagine, tanto cari anche ad AdL. Ora tocca allo stesso numero uno partenopeo fare una mossa concreta senza aspettare oltre. In caso di arrivo della punta, non ci sarebbe più spazio per Arkadiusz Milik: Ancelotti considera impossibile una convivenza fra i due. Domani dunque sarà probabilmente una giornata importante, forse decisiva, per uno dei tormentoni estivi dell'estate. 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments