Milan a caccia di un bomber tra Morata e Higuain

Fassone e Mirabelli a Londra per incontrare l'entourage dello spagnolo

  • A
  • A
  • A

Si naviga a vista. In attesa del 21 luglio, quando Elliott comunicherà il nuovo organigramma societario, Fassone e Mirabelli continuano a timonare il Milan. Negli ultimi giorni le acque si sono un po' calmate, occasione per tornare alla carica sul mercato. Bloccato l'affare Sassuolo-Locatelli e congelato il caso Bonucci, Gattuso ha chiesto espressamente un grande attaccante. La cessione di Kalinic all'Atletico Madrid per 20 milioni è ormai vicina alla conclusione ed ecco lo slot libero per un bomber di livello. I nomi che sono tornati alla ribalta nelle ultime ore sono importanti: Alvaro Morata o Gonzalo Higuain.

Così va letto il blitz a Londra dei momentanei ad e ds dei rossoneri. Un viaggio per incontrare l'entourage dello spagnolo del Chelsea che già la scorsa estate era stato sondato. In Inghilterra, infatti, Fassone e Mirabelli non hanno avuto un vertice con il fondo Elliott, ma hanno proseguito il loro lavoro sul mercato e hanno messo le basi per una trattativa. I tavoli aperti, però, sono due e stuzzica anche l'argentino messo in vendita dalla Juventus. Non è fantamercato perché negli ultimi giorni si sono intensificati i contatti tra la dirigenza di via Aldo Rossi e Nicola Higuain, fratello e procuratore di Gonzalo. E proprio il numero 9 avrebbe sondato di persona il terreno scambiando messaggi con qualche collega milanista. L'idea è quella di ripetere un'operazione in stile Bonucci.

Trattative che stanno nascendo, ma che potrebbero concludersi negativamente nel giro di una settimana. Spieghiamo meglio, non è infatti certa la riconferma di Fassone e Mirabelli ai vertici del Milan. Se Elliott deciderà per altri, vedi Leonardo, si ripartirebbe da capo: certamente una situazione paradossale. Nomi nuovi, sondaggi nuovi e altre trattative. Sabato la dead line e tutto sarà più chiaro, anche sul mercato. E come tappa intermedia da segnare sull'agenda anche il 19 luglio quando il Tas si pronuncerà sull'esclusione dall'Europa League. 



Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments