TEMPO REALE

Mercato Juve live: pronta una mega-offerta per Gerson

Blitz con il Fluminense: sul piatto 17 milioni più 3 di bonus

  • A
  • A
  • A

Si era parlato di Gerson, via Spagna, perché si diceva di un tentativo del Barcellona di inserirlo nella trattativa per Pogba. La Juve, invece, a Gerson ci vuole pensare da sola ed è pronta a presentarsi dal Fluminense con un'offerta pazzesca: 17 milioni più 3 di bonus su una futura ed eventuale rivendita. Il giocatore potrebbe addirittura arrivare in Italia già la prossima settimana sempre che il club brasiliano accetti l'offerta bianconera

Per l'ennesima volta Beppe Marotta ha escluso la cessione di Pogba. "Abbiamo risposto che Pogba è un giocatore che non vogliamo vendere. Non intendiamo cedere elementi che riteniamo fondamentali per la nostra crescita. La visita del Barcellona è stata istituzionale ci siamo confrontati su tematiche e non solo", ha ribadito il dirigente juventino.

Beppe Marotta ha negato che Vidal e Llorente siano in partenza. "Non ci sono arrivate offerte per Vidal e Llorente", ha detto.

Fernando Felicevich, agente argentino di Arturo Vidal, e il direttore generale del Real Madrid, Jose Angel Sanchez, stanno definendo gli ultimi dettagli per portare il centrocampista cileno agli ordini di Rafa Benitez. Lo scrive il giornale spagnolo Sport, secondo cui il trasferimento del 28enne cileno, impegnato sabato sera nella finale di Coppa America, avverrebbe per una cifra intorno ai 30 milioni. Per il giocatore pronto contratto quinquennale. Sul giocatore ci sarebbe anche l'Arsenal ma il pressing di Rafa Benitez avrebbe convinto Vidal a prendere la strada della Liga.

Beppe Marotta a Milano ha parlato di mercato, ma non solo. E soprattutto ha rivelato che, dopo la partenza di Tevez, la prossima stagione potrebbe non esserci in campo una maglia bianconera numero 10. "La maglia numero 10? Non è da escludere l'ipotesi di lasciare libera la maglia. E' un numero importante al quale abbiamo sempre abbinato grandi campioni. Sarà assegnato qunado un giocatore importante ce lo chiederà", ha detto l'ad.

Beppe Marotta ha chiuso le porte al possibile arrivo di Jovetic e Salah, anche se potrebbe essere solo pretattica. Sono aperte, invece, le porte che conducono a Juan Cuadrado. La Juve sarebbe disposta a portarlo a Torino con la formula del prestito con diritto di riscatto, ma non di obbligo. "Siamo pronti a cogliere ogni opportunità", ha ammesso.

Marco Storari lascia la Juventus dopo 5 stagioni e scende in Serie B: sarà il portiere del Cagliari. Dopo settimane di trattative, in giornata arriverà l'ok ufficiale. Contratto di due stagioni a 700mila euro a stagione per l'estremo difensore. Il vice Buffon in bianconero sarà Neto: nei prossimi giorni l'ex numero 1 della Fiorentina sosterrà le visite mediche.

Come racconta il nostro Claudio Raimondi, Claudio Marchisio è a un passo dal prolungamento del suo contratto. Per lui proposta da 4 milioni di euro a stagione fino al 2019.

C'è anche l'Atletico Madrid su Cuadrado. Come riporta il collega di Premium Sport Claudio Raimondi, i Colchoneros sono fortemente interessati al colombiano del Chelsea. Un'insidaia per la Juventus. 

Protagonista dell'assalto del Real Madrid, per Leonardo Bonucci potrebbe presto arrivare il rinnovo di contratto. La Juventus, infatti, vuole blindarlo e gli offrirà un accordo fino al 2019 a 3 milioni l'anno contro gli 1,8 attuali.

Luca Marrone è in uscita dalla Juventus. Il giovane centrocampista, in grado di giocare anche come difensore centrale, è corteggiato da Bologna e Carpi. Rossoblù in leggero vantaggio.

Il trequartista è una priorità di Allegri e la Juve vuole accontentarlo. Infatti è pronta un'offerta da 28 milioni di euro da recapitare al Chelsea per Oscar. La richiesta dei Blues è di 35, ma l'intesa si può trovare. L'alternativa è Isco del Real Madrid.  

Il Barcellona su Pogba. Ma la Juve ufficialmente dice no. Il Real Madrid su Vidal: e la Juve ci pensa. Anzi, secondo il quotidiano spagnolo Sport la trattativa sarebbe addirittura ai dettagli. I Blancos avrebbero infatti già trovato l'accordo con il giocatore - contratto di cinque anni - e starebbero discutendo coi bianconeri sul costo del cartellino. Si parla di una richiesta dei bianconeri di 30 milioni di euro.

Rafa Benitez vuole Llorente. A sostenerlo il quotidiano di Madrid As secondo cui l'ex tecnico  del Napoli ha espressamente richiesto l'attaccante bianconero, ritenendolo il giocatore ideale per dare respiro a Benzema in attacco.

subito dopo questa raffica dalla Spagna sono arrivate le parole di Beppe Marotta: "Pogba? Abbiamo ricevuto un'offerta da 80 milioni. Ma abbiamo detto no. Pogba rimane alla Juve". I "Gialli" di mercato affascinano. Ci mancherebbe. E subito dopo dalla Juventus fanno sapere che quella foto rilanciata dagli spagnoli sia sì autentica, ma interpretata come atto di cortesia e non come incontro per trattare la cessione (seppure fra un anno) di Pogba ai catalani. La Juve non lo cede.

I siti spagnoli lo hanno battezzato così: "Il patto per Pogba 2016-2017". E a corredo la foto di un vertice a suo modo storico: Ariedo Braida (Barcellona), Soler (Barcellona), Marotta (Juve) e Paratici (Juve). Quartetto che si è incontrato all'ora di pranzo in un hotel, probabilmente a Como. Vertice del quale non si hanno riscontri effettivi, ma solo voci su quel "patto" che sarebbe stato siglato per la prossima stagione. E dalla Spagna le voci danno tutto per fatto e sancito, superata ogni concorrenza (Real Madrid, City). Il Barcellona potrà operare sul mercato solo da gennaio 2016, dunque è fisiologico che Pogba sarà blaugrana solo dal 1 luglio 2016. Quanto al resto degli accordi, una volta sancito quello fra i due club (la contropartita è di 80 milioni: non solo cash), sarà Mino Raiola a strappare per il suo giocatore la cifra più vantaggiosa. Questo, beninteso, è quello che dicono gli spagnoli.
Già, perché subito dopo questa raffica dalla Spagna sono arrivate le parole di Beppe Marotta: "Pogba? Abbiamo ricevuto un'offerta da 80 milioni. Ma abbiamo detto no. Pogba rimane alla Juve". I "Gialli" di mercato affascinano. Ci mancherebbe.

Albert Soler è partito alla volta di Milano per trattare Pogba direttamente con la Juve. Il dirigente del Barcellona è sbarcato intorno alle 12,30, si è limitato a dire: "Sono qui per lavorare", e quindi è partito in auto per raggiungerà Marotta e Braida, che si sono visti domenica e sono in contatto da diversi giorni. L'incontro ci sarà nel primo pomeriggio ed è destinato a durare fino a stasera, con possibili appendici anche domani.

Witsel dello Zenit rimane comunque l'alternativa in mezzo al campo. Ma l'ostacolo per la Juve è il valore che lo Zenit attribuisce al talento belga: 40 milioni di euro. Una cifra alta che ha già fatto arrendere il Milan.

La Juventus continua a lavorare anche nel mercato in uscita. Beppe Marotta ha offerto Llorente al Milan. Il giocatore spagnolo piace a Sinisa Mihajlovic. Adriano Galliani potrebbe pensarci, ma la speranza in via Aldo Rossi è arrivare a Ibrahimovic.

Marco Storari lascia la Juventus e va al Cagliari. Dopo 5, stupende, stagioni alla Juve da vice-Buffon e presenze mirate (43) con allegati successi, il portiere ha scelto l'isola e il rilancio del club finito in Serie B dopo aver accarezzato l'idea-Fiorentina e lasciato in sospeso l'opzione-Bologna.

Secondo lo spagnolo "AS", Rafa Benitez ha bloccato la cessione di Isco. Il tecnico spagnolo ha parlato al telefono con il trequartista, ribadendogli la stima e garantendogli un certa regolarità di impiego.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments