Serie A: Sassuolo-Torino 1-1

Sfida del Mapei Stadium decisa da un gol per tempo. Nella ripresa Peluso fermato dal palo. Primo pari per Mazzarri

di
  • A
  • A
  • A

Nella 21a giornata di Serie A finisce 1-1 tra Sassuolo e Torino. Al Mapei Stadium partono meglio gli emiliani, ma i granata passano al primo tiro in porta con Obi al 26'. Nella ripresa dopo 9' il meritato pari dei neroverdi, grazie a una magia di Berardi: l'attaccante non segnava dal 1° ottobre. La chance più ghiotta per la vittoria capita sulla testa di Peluso al 26', ma Sirigu - il migliore dei suoi - è salvato dal palo. Primo pari per Mazzarri.

Reggio Emilia si conferma campo amico per il Toro, che non ha mai perso al Mapei Stadium (una vittoria e quattro pareggi), ma il punticino che le due squadre conquistano fa sicuramente più comodo al Sassuolo che si tiene a debita distanza dalla zona calda (+6 sulla Spal terzultima). Il primo pareggio di Mazzarri (l'11° per il Toro in campionato), invece, rallenta la corsa all'Europa dei granata che perdono una ghiotta occasione per tenere il passo della Sampdoria e superare in un colpo solo Udinese e Atalanta. Un Toro cinico quello del primo tempo, bravo a capitalizzare con Obi l'unica occasione creata, ma una squadra che non ha ancora assimilato i dettami del suo allenatore. Che il futuro sarà la difesa a tre lo si è capito quando al 17' della ripresa Mazzarri ha tolto Berenguer e inserito Moretti, passando al 3-5-2. Una mossa che non ha dato frutti, con un Niang davvero evanescente. Il rientro di Belotti è una priorità se si vogliono cullare sogni d'Europa. In casa Sassuolo Iachini può essere soddisfatto complessivamente della prova dei suoi che a tratti hanno messo sotto gli avversari. Fisicamente i neroverdi stanno benissimo, ma continuano a segnare con il contagocce. Quello di Berardi, di nuovo in gol dopo oltre 3 mesi e mezzo, è solo il quinto gol al Mapei, davvero pochini.

Schemi speculari per i due allenatori: 4-3-3 per Iachini che preferisce Ragusa a Politano, identico modulo per Mazzarri che deve ancora fare a meno di Belotti e porta Ljajic in panchina. Inizio contratto da parte di entrambe le squadre, tanto che per vedere il primo tiro in porta bisogna aspettare il 17', quando Sirigu respinge in tuffo un sinistro a giro di Falcinelli. Bravo il portiere granata, graziato poi dallo stesso attaccante neroverde che non trova lo specchio di testa da pochi passi su un corner di Berardi. I padroni di casa guadagnano campo e i granata non riescono a costruire nulla. Il gol del Toro al 26' arriva, così, un po' per caso: sulla punizione di Berenguer il pallone carambola su Falcinelli e Obi non ha problemi a fare secco Consigli. Un tiro e un gol, niente male. Il Sassuolo subisce il colpo, ma nel finale di tempo si rende nuovamente pericoloso e Sirigu è costretto agli straordinari, prima su un sinistro insidioso di Berardi deviato in angolo, poi è bravo a opporsi a Ragusa. Tutta la differenza del mondo la fa il cinismo della squadra di Mazzarri, brava a concretizzare l'unica chiara occasione da gol creata.

Nella ripresa il Sassuolo trova il pareggio al primo tiro in porta. Duncan vede l'inserimento di Berardi, che dribbla Molinaro e fa partire un destro che si infila all'angolino. Al 9' viene ristabilita giustamente la parità. Falcinelli e Matri non trovano il guizzo vincente e Peluso può prendersela con la sfortuna, quando il suo colpo di testa a Sirigu battuto si infrange contro il palo. Il Toro, intanto, era passato a 3 dietro con l'inserimento di Moretti per Berenguer. Mossa che non dà i frutti sperati, con i granata pericolosi solo nel finale prima con Nkoulou (girata contrata in angolo da Goldaniga) e poi con Iago Falque che di sinistro non trova la porta. Sarebbe stato davvero troppo per un Torino rinunciatario e poco incisivo.

Berardi 7 - Torna al gol dopo più di 3 mesi e mezzo e lo fa con una perla.
Goldaniga 6,5 - Se gioca come oggi, l'addio di Cannavaro è senza rimpianti.
Falcinelli 5,5 - E' il primo a impegnare Sirigu, ma poi si divora il gol del vantaggio.

Sirigu 7 - Non può nulla su Berardi, ma è bravo in altre 4 occasioni.
Obi 6,5 - Ha il merito di sbloccare la partita con una zampata da attaccante vero.
Niang 5 - Qualche bel ripiegamento in difesa, ma non è praticamente mai pericoloso e fa rimpiangere Belotti.

SASSUOLO-TORINO 1-1
Sassuolo (4-3-3): Consigli 6; Lirola 5,5, Goldaniga 6,5, Acerbi 6, Peluso 6; Missiroli 5,5, Magnanelli 6, Duncan 6,5 (42' st Mazzitelli); Berardi 7, Falcinelli 5,5 (29' st Politano 5,5), Ragusa 5 (8' st Matri 5,5). A disp.: Pegolo, Biondini, Sensi, Scamacca, Pierini, Rogerio, Cassata, Dell'Orco, Adjapong. All.: Iachini 6
Torino (4-3-3): Sirigu 7; De Silvestri 6, Nkoulou 6,5, Burdisso 6, Molinaro 6; Baselli 6, Rincon 5,5, Obi 6,5 (28' st Ansaldi 6); Falque 5,5, Niang 5 (38' st Boyé sv), Berenguer 5,5 (17' st Moretti 6). A disp.: Milinkovic-Savic, Ichazo, Bonifazi, Valdifiori, Acquah, Ljajic, Gustafson, Barreca, Sadiq. All.: Mazzarri 6
Arbitro: Fabbri
Marcatori: 26' Obi (T), 9' st Berardi (S)
Ammoniti: Duncan (S), Rincon (T), Acerbi (S), Matri (S), Baselli (T), Goldaniga (S)

Tutte le ultime quattro sfide in A tra Sassuolo e Torino disputate al Mapei Stadium sono terminate in parità.
Il Torino ha pareggiato 11 delle 21 partite di questa Serie A (il 52%), almeno quattro più di ogni altra squadra nell'attuale campionato.
Torino imbattuto nelle ultime cinque trasferte di campionato (1V, 4N): record per i granata in Serie A dal febbraio 2015.
Quattro dei cinque gol segnati dal Sassuolo al Mapei Stadium in questa Serie A sono arrivati nelle ultime tre partite interne.
18 tiri tentati dal Sassuolo in questo match: in questo campionato solo contro Verona (22) e nella sfida d'andata contro il Torino (19) aveva fatto meglio.
Domenico Berardi ha interrotto una striscia di 10 partite consecutive di campionato in cui non aveva trovato la rete.
Tre gol in questa Serie A per Joel Obi, uno in più di quelli realizzati nelle precedenti sette stagioni nella competizione.
Il Sassuolo è l'unica squadra in Serie A a cui Obi è riuscito a realizzare più di una rete (gol anche nella sfida d'andata).

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments