NEL MIRINO

Samp, ultras insultano Ferrero all'esterno di un ristorante

Il presidente accusato della mancata vendita al gruppo rappresentato da Vialli. Tensione altissima, la polizia indaga

  • A
  • A
  • A

Continua la tensione, altissima, tra alcuni tifosi della Sampdoria e il presidente Massimo Ferrero. Dopo la scritta minacciosa apparsa mercoledì mattina al centro di allenamento blucerchiato di Bogliasco ("Ferrero infame, guardati le spalle", ndr), nella tarda serata una cinquantina di ultras della Samp si sono radunati all'esterno di un ristorante nella zona di Genova San Desiderio dove Ferrero stava cenando con il tecnico Eusebio Di Francesco e il ds Carlo Osti. I tifosi hanno cominciato ad insultare il presidente che, vista la tensione molto alta, è stato costretto a chiamare la polizia. Come scrive il quotidiano genovese Secolo XIX solo grazie all'intervento di alcune volanti il patron doriano ha potuto lasciare la zona del ristorante. 

Intanto sulle scritte apparse a Bogliasco sta indagando la polizia che ha anche analizzato le immagini delle telecamere di sicurezza. A Ferrero il tifo più caldo della Samp contesta la mancata vendita della società al gruppo rappresentato da Gianluca Vialli. Il numero uno del club blucerchiato chiede una cifra tra i 90 e i 95 milioni di euro. 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments