Ranieri: "Vorrei restare, ma sarei felice di vedere Conte sulla panchina della Roma"

Il tecnico giallorosso: "Champions? Facciamo il nostro, poi vedremo per il futuro"

  • A
  • A
  • A

Mentre la Roma prosegue la sua rincorsa verso un piazzamento Champions e porta a casa tre punti importantissimi contro il Cagliari (con una prestazione di altissimo livello) il tecnico giallorosso Claudio Ranieri predica calma e risponde con grandissima signorilità alle domande sulla panchina giallorossa e ai rumors insistenti su Antonio Conte come suo successore: "Certo, vorrei rimanere anche l'anno prossimo ma sarei ben felice di vedere Antonio su questa panchina: è un grande allenatore e certamente potrebbe fare molto bene. In ogni caso, se dovesse venire, sarei l'ultimo a saperlo ma... andrei a prenderlo all'aeroporto". Dichiarazioni che seguono quelle rilasciate da Francesco Totti prima del fischio d'inizio.

Per lo sprint finale Champions la Roma potrà contare su un'arma in più: Javier Pastore. "Non lo devo scoprire io, ha una qualità che non finisce mai. Gli chiedo di giocare come sa, ma di difendere come voglio io" spiega Ranieri, soddisfatto comunque di tutta la squadra: "Sicuramente da quando sono arrivato è la partita più bella". Per Ranieri, poi, i problemi della Roma di quest'anno sono cominciati nel mercato fatto a inizio stagione. "Erano andati via dei giocatori importanti e quando questi vanno via quelli che restano non sono così contenti - sottolinea - C'è stato un po' di disappunto interiore da parte dei giocatori e credo anche che i nuovi arrivati non siano stati aiutati troppo dai vecchi, non perché non lo volessero ma perché stavano pensando all'anno precedente e ai giocatori ceduti. Sono cose che in uno spogliatoio pesano, e adesso i ragazzi stanno riprendendo consapevolezza nei propri i mezzi".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments