Palermo, Lopez primo esonero della nuova era

Il neo presidente Baccaglini affida la panchina a Diego Bortoluzzi

Baccaglini, Lapresse

Nuova gestione, ma vecchie abitudini. Il neo-presidente del Palermo, Paul Baccaglini, ha infatti deciso di ripercorrere le orme del suo predecessore e di esonerare il tecnico Diego Lopez. Al suo posto guiderà la squadra in questa ultima parte della stagione Diego Bortoluzzi, già vice-allenatore di Francesco Guidolin. "Non possiamo permetterci atteggiamenti disfattisti nell'affrontare queste ultime partite", è scritto nella nota del club.

Il tutto a poche ore dalle dimissioni del ds Salerno, sintomo evidente del malumore che si respira attorno alla squadra rosanera.

L'esonero di Lopez arriva a due giorni dalla sconfitta di San Siro contro il Milan ed è stata così motivata dal Palermo: "Dobbiamo a noi stessi, ai nostri tifosi e ai prestigiosi colori della nostra squadra, sette gare alla morte in cui lasceremo in campo tutto. Ho ereditato una squadra che attraversa un momento difficile e sto cercando di fare il possibile per scuoterla dalle fondamenta per reagire a testa alta. Anche per questo ho proposto alla squadra un premio per la salvezza. Questo vuole essere un segnale forte dalla Società ai giocatori per dimostrare quanto ci crediamo e lottiamo per questo obiettivo. Serve una scossa forte, serve tentare di cambiare e giocarci il tutto e per tutto. Per questo abbiamo deciso di sollevare Diego Lopez dal suo incarico di allenatore. Anche lui ha ereditato una situazione difficile e lo ringrazio per tutto il duro lavoro. Abbiamo dato incarico al nostro Settore Giovanile di affiancare il nuovo allenatore, Diego Bortoluzzi, già secondo di Guidolin e consigliato dallo stesso, che porterà il suo impegno ad affrontare al meglio la fine di questo campionato. Chiedo ai grandi tifosi del Palermo di avere pazienza e di credere nel progetto che insieme riporterà alla città le emozioni che merita".

BACCAGLINI: "SERVIVA UNA SCOSSA"

Il presidenta Baccaglini ha voluto poi spiegare i motivi che l'hanno portato a esonerare Lopez: "Abbiamo ricevuto e accettato le dimissioni del ds Salerno che ringraziamo per quanto ha dato alla società. Non possiamo permetterci atteggiamenti disfattisti nell'affrontare queste ultime partite. Dobbiamo a noi stessi, ai nostri tifosi e ai prestigiosi colori della nostra squadra, sette gare alla morte in cui lasceremo in campo tutto".

"Ho ereditato - ha spiegato - una squadra che attraversa un momento difficile e sto cercando di fare il possibile per scuoterla dalle fondamenta per reagire a testa alta. Anche per questo ho proposto alla squadra un premio per la salvezza. Questo vuole essere un segnale forte dalla società ai giocatori per dimostrare quanto ci crediamo e lottiamo per questo obiettivo. Serve una scossa forte, serve tentare di cambiare e giocarci il tutto e per tutto".

TAGS:
Palermo
Lopez
Esonero
Baccaglini

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X