Napoli: prima sconfitta e allarme Insigne

Dopo 26 partite Sarri incassa il primo ko, per Lorenzo spettro pubalgia

  • A
  • A
  • A

Higuain riporta il Napoli coi piedi per terra. Dopo 26 gare, gli azzurri incassano la prima sconfitta in campionato e ora devono fare anche i conti con l'allarme pubalgia di Insigne. Due brutte notizie per Sarri, che dopo il ko con la Juve, esce dal San Paolo a testa bassa e con tanti dubbi sulla tenuta della sua rosa. Per il Napoli, punito ancora dal Pipita, quella con la Juve è una sconfitta che brucia. I 70' minuti di pressing, infati, non sono bastati agli azzurri per superare il muro di Allegri. 

Merito della compattezza bianconera, che in difesa sembra aver ritrovato i giusti meccanismi per proteggere di Buffon. Ma non solo. Con la Juve, infatti, il Napoli ha tenuto in mano il pallino del gioco per gran parte del match, ma non è riuscito a concretizzare il solito giropalla rapido, i tagli e le verticalizzazioni dei suoi tre "piccoletti". A questo punto della stagione, del resto, il minutaggio di Insigne, Mertens e Callejon comincia a pesare sulla condizione con un'inevitabile ripercussione sulla freschezza al reparto. Colpa di una panchina troppo corta per competere su tre fronti. Con Milik fuori dai giochi, Sarri non ha molte alternative. Nè di uomini, nè di modulo. E la gara con la Juve conferma tutto. Col gioco bloccato, infatti, gli azzurri hanno continuato a manovrare come da copione, senza riuscire mai a variare il tema tattico del match per impensierire la retroguardia bianconera. Un limite pericoloso, sottolineato ulteriormente dall'allarme pubalgia per Insigne. Da qualche tempo Lorenzo non è al top della condizione e con la Juve è dovuto uscire prima della fine del match. Una brutta grana per Sarri, che ora potrebbe dover fare a meno non solo di Milik, ma anche di Lorenzo in una fase cruciale della stagione. A Castel Volturno si è accesa la spia rossa della riserva. Per continuare a sognare urge fare subito il "pieno" sul mercato a gennaio.

- Il Napoli ha perso solo 3 volte nelle ultime 45 partite di Serie A, due di queste contro la Juventus.
- Questa è solo la terza sconfitta interna in campionato del Napoli nell'era Sarri: le precedenti contro la Roma di Spalletti e l'Atalanta di Gasperini.
- La Juventus non ha subito gol al San Paolo contro il Napoli in Serie A per la prima volta da marzo 1997.
- La Juventus ha stabilito il nuovo record in Serie A di partite consecutive con almeno un gol segnato (44).
- 5 gol per Higuain nelle ultime 5 gare giocate contro il Napoli (tutte le competizioni).
- 7 degli ultimi 11 assist realizzati da Dybala in Serie A sono stati per gol di Gonzalo Higuain.
- Higuain ha segnato 6 gol nelle ultime 5 presenze in Serie A. Era da gennaio 2017 che Higuain non riusciva ad andare a segno per almeno 5 presenze consecutive in A.
- Era dal 27 agosto contro l'Atalanta che il Napoli non subiva gol in casa nel primo quarto d'ora di gioco in campionato.
- La Juventus non segnava nel primo quarto d'ora di gioco in campionato dal 25 ottobre contro la SPAL.
- Il primo tiro della Juventus nel secondo tempo è arrivato al 68' minuto.
- La Juventus non aveva mai subito più di 15 tiri in un match di questo campionato prima di stasera (21).

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments