Milan, Piatek pronto al debutto: derby polacco con Milik

L'ex attaccante del Genoa sfiderà due volte in pochi giorni il compagno e rivale in Nazionale

di
  • A
  • A
  • A

Krystof Piatek non avrà nemmeno il tempo di guardarsi attorno e di ambientarsi a Milano. Si parte subito e si parte forte, dal doppio appuntamento con il Napoli sull'asse campionato/Coppa Italia e quindi dalla doppia sfida con Arek Milik, da pochi mesi suo compagno e rivale in Nazionale. Da quando il nuovo centravanti del Milan è stato convocato per la prima volta, parliamo di settembre, i due si contendono una maglia in attacco (l'altra naturalmente è di Lewandowski).

Piatek vanta un gol (vs il Portogallo) in due presenze da 151' minuti complessivi. Un gol anche per Milik, che però con la Polonia ha giocato quasi il doppio (282'): è sfida totale, in Nazionale come in campioanto. In classifica cannonieri l'ex genoano, con 13 gol a 11, parte davanti rispetto al numero 99 del Napoli, che però ha giocato meno e segna quindi con più frequenza: una rete ogni 97' per Milik, una ogni 123' per Piatek.

Ma giocare per il Genoa o per il Napoli sono due cose completamente diverse. Ora che Piatek è rossonero, la sfida del gol tra i due si giocherà sul filo dei dettagli e dei calci piazzati. Già, perchè con le recenti punizioni contro Cagliari e Lazio, Milik ha fatto vedere di possedere un'arma in più rispetto a Piatek. Che, d'altra parte, è rigorista quasi infallibile: ha segnato in carriera 13 penalty su 15 e dopo il flop di Higuain, a Milanello sono aperti i casting per individuare un indiscusso tiratore dagli 11 metri. Il polacco avanza la sua candidatura e insidia il posto di Kessie, finora l'unico milanista a segno dal dischetto

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments