L'INTERVISTA

Carica Leao: "Il Milan tornerà a vincere la Champions, sono pronto a fare grandi cose qui"

Il numero 10 del Milan: "Arabia? Per me vale più vincere la Champions che uno stipendio altissimo"

  • A
  • A
  • A

In gol da capitano per i tre punti contro il Verona dopo una serata difficile in Champions League contro il Newcastle. L'inizio di stagione di Rafa Leao, con il numero 10 sulle spalle, è già una montagna russa ma nel proprio futuro il portoghese vede grandi cose: "Il Milan è sulla strada giusta e l'obiettivo del club dev'essere quello di continuare a salire. Presto il Milan tornerà a vincere una Champions, ne sono sicuro".

Un obiettivo ambizioso per il portoghese che in estate si è legato ai colori rossoneri firmando il rinnovo di contratto dopo mesi di estenuante trattativa: "Tornare a vincere quella coppa è il nostro obiettivo, ma parlo per me che sono giovane e voglio vincere grandi cose - ha raccontato a GQ Portugal -. La Champions è il sogno di tutti e l'anno scorso ci siamo andati vicini, anche se l'Inter è stata nettamente superiore perché sono una squadra molto completa in campo e in panchina".

Il Milan di Pioli resta una squadra molto giovane anche se negli anni è ovviamente cresciuta: "Abbiamo già più di 50 partite in Serie A e più di 20 in Champions, una certa esperienza ormai ce l'abbiamo - ha proseguito Leao -. Dobbiamo applicare la nostra freschezza in campo per raggiungere gli obiettivi. Io ho rinnovato adesso e se avessi in mente di andare via non l'avrei fatto. Voglio fare grandi cose in 2-3 anni al Milan". Infine sull'Arabia: "Non ho raggiunto ancora grandi risultati per poter pensare di andarmene in un campionato come quello. Per me una Champions League vale più di uno stipendio altissimo".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti