LAZIO

Lazio, Lotito: "Bisogna avere pazienza, serve tempo per amalgamarsi"

Il patron biancoceleste: "Derby? Mi auguro che la squadra scenda in campo con l’atteggiamento giusto con la voglia di fare risultato"

  • A
  • A
  • A

A margine della presentazione di un evento di beneficenza, Claudio Lotito difende Maurizio Sarri dopo l'inizio difficoltoso. "Serve tempo per amalgamarsi e raggiungere grandi obiettivi - ha spiegato -. Bisogna avere pazienza, l'atteggiamento è positivo, si tratta di acquisire quella mentalità e quegli automatismi che oggi faticano ad acquisire perché vengono da un assetto tattico diverso. Il tempo sarà la migliore soluzione al problema".

Getty Images

Sul derby di domenica. "Mi auguro che la Lazio scenda in campo con l’atteggiamento giusto con la voglia di fare risultato per dare soddisfazione ai nostri tifosi e mi auguro che l’atteggiamento sia di quelli che vogliono raggiungere grandi traguardi perché la società ha fatto di tutto per far si che ciò accada".

La nuova mentalità di Sarri. “Al fine dello spettacolo non è una Lazio arrendevole anzi è propositiva, come tutti gli atteggiamenti propositivi possono creare stupore per certi e per chi vede l’aspetto pratico dire si possono ottenere risultati anche con i famosi “catenacci” come di diceva una volta. Ai fini dello spettacolo è avvincente e poi ritengo che sia una cosa che sprona il pubblico ad essere coinvolto maggiormente emotivamente, poi per come siamo partiti diciotto anni fa sicuramente abbiamo avuto un cambiamento anche dal punto di vista psicologico. Adesso siamo una società ambiziosa”

Questione stadio Flaminio. "La situazione è in itinere, stiamo affrontando alcune tematiche di carattere tecnico-burocratico. Da parte nostra c'e' tutta la volonta' di trovare una soluzione. Si tratta di contemperare le esigenze delle normative pubbliche con le nostre. Speriamo di poter arrivare a trovare la soluzione definitiva".

CONFERMATA LA SQUALIFICA DI SARRI
La prima sezione della Corte sportiva d'Appello nazionale, presieduta da Carmine Volpe, ha respinto il reclamo della Lazio avverso la sanzione della squalifica per 2 giornate inflitta dal Giudice Sportivo a Maurizio Sarri dopo l'espulsione rimediata in occasione di Milan-Lazio, match disputato lo scorso 12 settembre e valido per la terza giornata del campionato di Serie A. Il tecnico era stato sanzionato per avere "al termine della gara, sul terreno di gioco, cercato uno scontro verbale con un calciatore della squadra avversaria, assumendo un atteggiamento intimidatorio e inveendo contro il medesimo con parole minacciose (prima giornata); nonché successivamente al provvedimento di espulsione, per avere, nel tunnel che adduce agli spogliatoi, contestato la decisione arbitrale proferendo espressioni blasfeme (seconda giornata)".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments