il caso

Violazione dell'isolamento Covid: Vlahovic segnalato all'autorità giudiziaria

L'attaccante bianconero avrebbe violato l'isolamento per effettuare le visite mediche per la Juventus

  • A
  • A
  • A

Sulla vicenda della presunta violazione dell'isolamento dell'ex giocatore della Fiorentina Dusan Vlahovic per andare a Torino a svolgere le visite mediche per la Juventus "il dipartimento di prevenzione dell'Asl Toscana centro, in virtù delle normative sulla violazione del domicilio in caso di positività e sugli spostamenti non autorizzati, ha effettuato una segnalazione all'autorità giudiziaria che farà gli accertamenti opportuni". Lo ha spiegato, rispondendo a un'interrogazione in Consiglio regionale, l'assessore alla sanità della Regione Toscana, Simone Bezzini.

© Getty Images

Vlahovic era stato trovato positivo al Covid. Il ventiduenne attaccante serbo era asintomatico e vaccinato con tre dosi. Non è chiaro se avesse già osservato tutto il periodo di isolamento prescritto quando andò a Torino per sostenere le visite per la società bianconera.

"La vicenda - puntualizza Bezzini - non è seguita direttamente dalla Regione ma dalla Asl Toscana centro che, avendo appreso dai media la notizia della presenza di Vlahovic a Torino in un periodo in cui causa positività avrebbe dovuto essere in isolamento, ha effettuato delle verifiche per comprendere se fossero arrivate delle istanze per richiedere il trasferimento di luogo dove effettuare l'isolamento. Tali verifiche hanno fatto rilevare che non sembrerebbero essere arrivate all'Asl istanze di questa natura".

L'assessore ha poi aggiunto che le informazioni relative a questo caso "attengono ad attività dell'autorità giudiziaria e sono di natura sanitaria, per cui dobbiamo rispettare la privacy", e sarà quindi compito "dell'autorità giudiziarie accertare definitivamente i fatti".

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti