IL POST-PARTITA

Juventus, Sarri: "Non è stata una partita di alto livello, bene il carattere"

Il tecnico: "Dobbiamo migliorare dal punto di vista qualitativo, fisico e tattico. Giocare alle 15 o alle 20:45 fa la differenza in questo periodo"

  • A
  • A
  • A

Maurizio Sarri è un po' corrucciato dopo il deludente 0-0 della sua Juventus a Firenze. "Non è stata una gara di alto livello e non avremmo meritato di vincere. Dobbiamo migliorare dal punto di vista qualitativo, fisico e tattico", ammette il tecnico, che al Franchi ha debuttato sulla panchina bianconera. A complicare il pomeriggio della Signora i problemi fisici di Douglas Costa, Pjanic (e Danilo): "Abbiamo sprecato le sostituzioni per gli infortuni, nel momento decisivo - con 35 gradi in mezzo al campo - avere tre cambi con giocatori freschi ci avrebbe aiutato molto. In questo periodo giocare alle 15 o alle 20:45 fa differenza". 

L'ex Chelsea fa il punto sugli acciaccati in vista della trasferta di Champions sul campo dell'Atletico Madrid: "Per Douglas si tratta di un infortunio di entità superiore, a sensazione resterà fuori qualche partita. Per Pjanic potrebbe essere un problema meno grave, aveva già preso una botta in settimana. Danilo è recuperabile. Comunque vediamo domattina".

In avanti Madama è stata quasi nulla: "Anche i due attaccanti hanno fatto male, quando la squadra si difende più bassa devono accorciare di più, Ho la consapevolezza che una formazione con meno carattere una partita così l'avrebbe persa. Non vogliamo perdere neanche nelle giornate meno brillanti, è sicuramente un aspetto positivo. Dybala in campo mercoledì? Oggi siamo rimasti concentrati su questa gara, diventata complicatissima". 

Nella ripresa si è manifestato un certo affanno nelle fila dei Campioni d'Italia: "La preparazione? Era tutto imprevedibile, avevamo cinque calciaztori in coppa America e otto in infermeria, c'è chi è più avanti, chi più indietro. Inoltre quattro-cinque giocatori arrivavano da un periodo di inattività, ci voleva più tempo per portarli a ritmo accettabile. Manca un po' di brillantezza. Turnover? I ragazzi in panchina sono tutti affidabili, Rabiot è un profilo di grande livello ma nel 2019 non ha mai giocato. Ha iniziato bene, poi ha accusato anche mentalmente un calo fisico perché è un ragazzo con una sensibilità unica. Siamo in fase di costruzione - conclude Sarri - e cambiare 6-7 giocatori in una partita per noi in questo momento è problematico"

Vedi anche Serie A, Fiorentina-Juventus 0-0: debutto amaro per Sarri juventus Serie A, Fiorentina-Juventus 0-0: debutto amaro per Sarri

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments