QUI JUVENTUS

Juventus, Pirlo: “Ci siamo complicati la vita da soli. Peccato, potevamo gestire le forze"

Il tecnico bianconero dopo il successo ai supplementari col Genoa: “La Coppa Italia è un obiettivo, importante andare avanti”

  • A
  • A
  • A

“Ci siamo complicati la vita da soli”. La sintesi di Andrea Pirlo della vittoria sul Genoa che regala i quarti di Coppa Italia alla Juve, arrivata solo ai supplementari, è già un pensiero alla supersfida di campionato di domenica sera contro l’Inter, che pure ha avuto bisogno di 120’ per eliminare la Fiorentina: “Avevamo iniziato bene nel primo tempo e potevamo gestire la gara. Dal gol subito è nata una partita faticosa, peccato perché potevamo gestire meglio le forze” ha detto il tecnico bianconero.

“La Coppa Italia è un nostro obiettivo - ha aggiunto - si sa che le partite secche sono difficili, ma era importante andare avanti, in questi giorni avremo modo di recuperare le energie in vista di domenica”. Ancora una volta in questo inizio di stagione i bianconeri hanno fatto troppa fatica con le ‘piccole’: “Stasera non avevamo faticato, se avessimo segnato quanto creato non avremmo avuto problemi – il pensiero di Pirlo, che poi ha sottolineato - In campo c’erano ragazzi alla prima esperienza e abbiamo commesso qualche errore, è stato un peccato perché avevamo la partita in mano e dovevamo gestire meglio le forze”.

“In generale a volte è mancata la concentrazione in alcuni momenti delle partite – ha aggiunto - magari tante volte ci siamo fatti raggiungere dopo il vantaggio. Dobbiamo gestire certi momenti, ma stasera c’erano tanto ragazzi alla prima esperienza e non era facile. Questo è stato sicuramente un limite ma ci stiamo lavorando, stiamo migliorando e andiamo avanti nel nostro percorso”.

A proposito di giovani (“Hanno fatto tutti bene”), Pirlo ha fatto i complimenti in special modo a Kulusevski (“Ma deve migliorare nella gestione delle palle perché alla Juve le palle pesano di più”) e a Dragusin: “Ha esordito in Champions, è interessante, si allena con noi da qualche mese e ha ampi margini di miglioramento. Puntiamo su di lui e stasera ha dimostrato il perché”.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments