INTER

Inzaghi: "Lukaku stia sereno, Onana è tranquillo. Inter attenta sul mercato"

L'allenatore nerazzurro: "Lo scudetto una speranza, c'è spazio per tutti con 23 partite da qui alla fine"

  • A
  • A
  • A

Dopo il 6-1 contro lo Gzira United, l'Inter si prepara alla seconda amichevole del ritiro a Malta: domani c'è il Salisburgo e Simone Inzaghi ha parlato in conferenza stampa. Primo argomento, la situazione Onana che è stato escluso dai Mondiali per un diverbio col ct del Camerun: "L'ho sentito, è tranquillo: c'è stata un'incomprensione che ha pagato lui. Io posso parlare solo di quanto successo all'Inter, è un ragazzo positivo e quando doveva stare in panchina è stato in panchina e quando doveva giocare ha giocato. Venerdì sarà ad Appiano per lavorare con noi".

Tra i delusi per l'andamento dei Mondiali c'è anche Romelu Lukaku, eliminato ai gironi con il Belgio: "Gli ho parlato, chiaramente era deluso, ha giocato 45 minuti e ha avuto tre occasioni, più di quelle avute dal Belgio nel resto della partita. Quando un attaccante ha le occasioni per segnare, deve stare sereno".

Un occhio al possibile calciomercato di gennaio: "Ho la fortuna di avere alle spalle una società che è sempre attenta a ciò che succede sul mercato". Infine, sulla possibile rimonta scudetto: "Un augurio e una speranza, il Napoli ha fatto un percorso importante ma ci sono ancora 23 partite e c'è spazio per tutti. Dovremo farci trovare pronti, abbiamo vinto 10 partite su 15 ma non bastano, la media andrà migliorata".

 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti