IN SCADENZA

Inter, Perisic: "Rinnovo? Tra un paio di settimane parlerò col club"

L'esterno offensivo nerazzurro: "Non penso al futuro, sono concentrato sul presente"

  • A
  • A
  • A

In vista del big match di Champions contro il Real Madrid, insieme a Simone Inzaghi in conferenza stampa si è presentato anche Ivan Perisic. E oltre a parlare della gara contro la squadra di Ancelotti, l'esterno offensivo nerazzurro ha risposto anche a un paio di domande sul suo contratto in scadenza con l'Inter. "Non mi piace parlare del futuro - ha spiegato -. Sono concentrato solo su domani così come i miei compagni, vogliamo fare una grande partita e chiudere al primo posto". "Abbiamo tempo e tra un paio di settimane parleremo, vediamo cosa può succedere", ha aggiunto. 

Getty Images

Vedi anche Inter, Inzaghi: "Dobbiamo fare di più dell'andata. Lautaro sta bene" inter Inter, Inzaghi: "Dobbiamo fare di più dell'andata. Lautaro sta bene"
LA CONFERENZA DI PERISIC

Differenza tra Conte e Inzaghi
"Non c'è tanta differenza. Giochiamo con lo stesso modulo e quest'anno siamo riusciti a fare meglio in Champions creando di più e segnando di più. Quest'anno abbiamo meritato di passare il girone, l'anno scorso è mancato poco"

Sul contratto in scadenza
"Gli ultimi due anni sono stati bellissimi, ma questo è il passato. Io ho ancora fame di vittorie e voglio vincere anche quest'anno. Non mi piace parlare del futuro. Sono concentrato solo su domani così come i miei compagni, vogliamo fare una grande partita e chiudere al primo posto. Abbiamo tempo e tra un paio di settimane parleremo, vediamo cosa può succedere"

Miglior rendimento in questa stagione
"L'anno scorso ho faticato all'inizio perché avevo cambiato posizione. E' un ruolo più difficile e tra un paio di mesi vediamo se sarà la mia miglior stagione con l'Inter. Penso che all'Europeo ho avuto il Covid e ho avuto più giorni per riposare ed è stato importante. MI sono riposato bene e ho lavorato tanto e spero di continuare così"

Come arginare Vinicius
"Tra di noi parliamo e cerchiamo soluzioni. Dobbiamo lavorare come squadra e fare il nostro calcio come abbiamo fatto nelle ultime settimane" 

Modric
"E' un ragazzo e un calciatore top. E' il mio capitano e ho tanto rispetto per lui. CI aiuta sempre. Sarà difficile per quelli che verranno dopo di lui, ma in Croazia ci sono tanti talenti e troveremo qualcuno. Anche Brozovic e Kovacic possono fare bene nella sua posizione. E' un giocatore fantastico"

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti