VERSO REAL-INTER

Inter, Inzaghi: "Dobbiamo fare di più dell'andata. Lautaro sta bene"

Il tecnico nerazzurro: "Non ci sarà Benzema? Hanno Jovic, che ha fatto gol e assist nell'ultima gara"

  • A
  • A
  • A

Dopo la lezione rifilata alla Roma, l'Inter si rituffa in Champions League per l'ultimo turno del gruppo eliminatorio contro il Real Madrid valido per definire il primato del Girone D. "Vogliamo fare una grande gara - ha spiegato Simone Inzaghi -. All'andata abbiamo fatto molto bene ma non è bastato, domani vogliamo e dobbiamo fare di più". "L'assenza di Benzema? Hanno Jovic, che ha fatto gol e assist nell'ultima gara - ha aggiunto -. Lautaro sta bene, per De Vrij vediamo dopo la rifinitura"

Getty Images

LA CONFERENZA DI INZAGHI

Real senza Benzema
"Penso che domani sarà una gara importante per noi e per il Real. Entrambi abbiamo già passato il turno, ma vogliamo fare una grande gara. All'andata non è bastata la prestazione, domani dobbiamo e vogliamo fare qualcosa in più. Benzema è un giocatore importantissimo per il Real, ma noi allenatori dobbiamo convivere con questi problemi e sappiamo che il Real ha grandi risorse. Hanno Jovic, che ha fatto gol e assist nell'ultima gara" 

Cambio di marcia
"Ci stiamo conoscendo meglio. La squadra ha sempre giocato con lo stesso modulo negli ultimi due anni, ma c'era bisogno di conoscerci di più. All'andata abbiamo fatto bene col Real, ma abbiamo perso. Poi abbiamo perso qualche altro punto in campionato, ma abbiamo continuato a giocare e ora arriviamo da una buona striscia che ci ha dato fiducia e autostima"

Ancelotti
"La sua carriera parla per lui. Anche prima dell'andata abbiamo parlato ed è sempre un piacere discutere di calcio con lui. Sono contento che stia andando molto bene in Liga e che abbia già un ottimo vantaggio sulla seconda. Gli vanno fatti i complimenti. Stiamo parlando di un grandissimo che ha vinto tanto"

Infortunati e acciaccati
"Sicuramente non ci saranno Ranocchia, Darmian, Satriano e Correa, che ha avuto un problema domenica all'Olimpico. Mi dispiace molto per lui perché stava crescendo molto. E' una perdita importante a cui cercheremo di sopperire. Lautaro non ha avuto problemi nella sgambata che abbiamo fatto. Per De Vrij e Kolarov invece vedremo dopo la rifinitura"

Inter pronta per vincere a Madrid?
"Anche all'andata c'era grande attesa e la squadra se l'era giocata alla grande. Meritavamo di più. Non avremo i nostri tifosi domani come a San Siro. Giocheremo con personalità e fiducia sapendo che abbiamo fatto una cosa importante per questo club passando il turno dopo dieci anni. Col Real vogliamo fare una partita importante. Lo merita l'avversario e lo stadio"

Qualità nell'emergenza
"E' un orgoglio per un allenatore avere giocatori che giocano poco e quando entrano si fanno trovare pronti e sono tra i migliori in campo. Ho grandi professionisti a disposizione e devo cercare di gestirli nel migliore dei modi e allenarli bene"

Real un esame di laurea
"E' una partita importante. A Madrid l'Inter ha vinto solo una volta. Ci saranno insidie e difficoltà, ma veniamo a giocarcela con personalità e motivazione. Cercherò di preparare la gara nel migliore dei modi. E' una gara importante e a cui teniamo"Vinicius Junior
"Lo conosciamo bene. E' un giocatore di grandissima qualità che quest'anno sta avendo grande continuità sia a livello di assist che di gol. Sarà un osservato speciale, ma lo saranno tutti i giocatori del Real perché è una squadra che ha la possibilità di fare tante rotazioni con grandi calciatori"
 

 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti