Inter nel futuro con Maurito e Touré

Icardi trascina i nerazzurri con il gol numero 22 in stagione, mentre sul mercato...

di
  • A
  • A
  • A

Ecco il futuro nerazzurro, ha il numero 9 sulle spalle, è ricoperto di tatuaggi ed esulta con le mani alle orecchie. Mauro Icardi schiaccia la Roma, si riprende in spalla l'Inter e la rilancia verso un domani che non sembra più così nebuloso, tutto in una notte, grazie al bomber di Rosario e al suo gol nr. 17 in campionato, il 22esimo stagionale, una rete da festeggiare come si deve, finalmente, anche perché Maurito è pronto a firmare il contratto che lo trasformerà nel giocatore più pagato della rosa interista, 2,5 milioni più ricchi bonus, un matrimonio più lungo di un anno e con basi ancora più solide, non solo economiche.

L'Inter è imprescindibile dal suo bomber argentino, lo dicono i numeri e lo dice soprattutto Robi Mancio che vuole costruire la sua fuoriserie da scudetto proprio intorno a Icardi. Per questo ha chiesto a Thohir di blindarlo e i rinforzi necessari per aiutarlo.

Il primo della lista è naturalmente Yaya Touré e l'operazione top-player in casa nerazzurra è già partita. Mancini ha già convinto il suo figlioccio a raggiungerlo a Milano e ad accettare un quadriennale da 4 milioni e mezzo a stagione più bonus, per il City è invece pronta un'offerta di 8 milioni più un bonus-Champions, sulla scia di quanto fece la Juve con Tevez due anni fa.

Per le fasce dalla provincia i prescelti sono Zukanovic e Vrsaliko, due affari da definire con Chievo e Sassuolo, mentre per l'attacco il desiderio più intrigante rimane Dybala, per un attacco tutto argentino con Icardi, il bad boy e il bravo ragazzo, per far di nuovo sognare i tifosi interisti.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments