De Vrij: "Inter, non vedo l'ora"

Il difensore olandese ha firmato per 5 anni. "Quell'ultima gara contro l'Inter non avrei voluto giocarla"

  • A
  • A
  • A

Chiusa in lacrime la sua avventura alla Lazio (dove non sono mancate le polemiche per il fallo da rigore su Icardi), De Vrij parla per la prima volta da giocatore dell'Inter. "Ho firmato un contratto di cinque anni con i nerazzurri. Non vedo l'ora di iniziare", le dichiarazioni al giornale olandese Algemen Dagblad. Il difensore è arrivato ad Appiano Gentile a parametro zero dai biancocelesti. E' lui il rinforzo in difesa per Luciano Spalletti.

E sull'ultima partita di campionato contro l'Inter, ha spiegato: "Alla vigilia del match, avevo detto alla società che non avevo buone sensazioni, sentivo che non avrei potuto giocare bene. Ma il club mi ha detto che mi voleva in campo. Allora mi sono concentrato e ho cercato di fare il meglio possibile. Alla fine non ho notato nulla del trambusto che si è creato, mi sono completamente isolato".
Per De Vrij è ora di concentrarsi sul suo futuro nerazzurro: "Dei tanti club che mi hanno cercato, l'Inter è quello che mi è piaciuto di più, per il progetto, le ambizioni e le sensazioni che mi ha lasciato. Sono pronto per una nuova sfida e loro me l'hanno offerta. Alla Lazio ho vissuto anni molto buoni, penso che abbiamo fatto il massimo tranne che per il nostro ultimo obiettivo, la qualificazione in Champions".
Poche dichiarazioni, ma significative per l'ex laziale, finito nel vortice delle polemiche dopo la gara contro l'Inter, in una sorta di spareggio Champions con i nerazzurri. Il suo fallo su Icardi non è andato giù a molti tifosi laziali, ma ormai è un episodio che De Vrij può archiviare. Insieme ad Asamoah e Lautaro Martinez, l'olandese si appresta a iniziare la sua avventura nerazzurra.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments