verso bologna-inter

Inter, tornano Calhanoglu e Thuram per sfatare il tabù Bologna

Inzaghi tra rientri e un occhio alla Champions ma la squadra di Thiago Motta è una delle poche contro le quali i nerazzurri non hanno vinto in stagione

  • A
  • A
  • A

Vigilia di pensieri per Simone Inzaghi che non parla in conferenza stampa e metterà tutta la concentrazione per le scelte di formazione della sua Inter verso il match di sabato contro il Bologna. Pensieri perché mercoledì c'è il ritorno degli ottavi di Champions League contro l'Atletico Madrid (si parte dall'1-0 dell'andata che non mette per nulla al riparo da brutte sorprese) e quindi un turnover ragionato sarebbe nell'ordine naturale delle cose, anche per il rassicurante distacco in classifica da Juventus e Milan, ma d'altro canto la squadra rossoblù è in grande forma, continua col sogno qualificazione Champions e per di più è una sorta di bestia nera della stagione nerazzurra.

In Serie A l'Inter sin qui non è riuscita a vincere quattro partite: tra i tre pareggi ci sono quelli contro Genoa e Juventus (entrambi all'andata, nel girone di ritorno sono poi arrivate le vittorie sia contro i rossoblù che i bianconeri), l'altro è proprio quello contro il Bologna, molto doloroso perché arrivato dopo il 2-0 nerazzurro in soli 13 minuti. La luce che si spegne, l'avversario che ritorna in gioco, la difficoltà a rientrare pienamente in partita e infine il 2-2 firmato da Zirkzee.

E poi c'è l'unica sconfitta sin qui in campionato, contro il Sassuolo. A differenza dei neroverdi, però, il Bologna ha messo lo zampino nella stagione dell'Inter anche in un'altra competizione, la Coppa Italia. La squadra di Inzaghi, detentrice del trofeo, è stata infatti eliminata agli ottavi di finale proprio da Thiago Motta, capace di espugnare San Siro ai supplementari, ancora una volta in rimonta. Ed ecco spiegato il tabù, che quindi potrebbe un po' rimescolare le scelte di formazione: va bene il turnover, ma non va dimenticato il campionato e magari "vendicati" i due inciampi contro i rossoblù.

Rientrano Thuram e Calhanoglu, fondamentali per il finale di stagione. Il francese sarà titolare ma il suo partner è ancora in dubbio, occhio alla voglia di rivalsa di Lautaro Martinez, che in campionato aveva causato il rigore con cui il Bologna aveva iniziato la rimonta e in Coppa Italia aveva sbagliato il rigore che poteva far vincere l'Inter nei 90 minuti. Il turco ha bisogno di mettere nelle gambe più minuti possibili in vista verso Madrid, a sorpresa (di solito Inzaghi non lancia subito nella mischia i giocatori appena recuperati) anche lui potrebbe partire dal primo minuto.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI BOLOGNA-INTER

Vedi anche Bologna, Thiago Motta: "Il valore dell'Inter si sa, ma tutte hanno punti deboli" bologna Bologna, Thiago Motta: "Il valore dell'Inter si sa, ma tutte hanno punti deboli"

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti