Amichevoli: primo tonfo per Spalletti, l'Inter perde con il Norimberga

I tedeschi si impongono per 2-1, ai nerazzurri non basta la rete di Eder

  • A
  • A
  • A

Prima sconfitta per Luciano Spalletti sulla panchina dell'Inter. I nerazzurri, nella seconda ed ultima amichevole del ritiro di Riscone di Brunico, perdono 2-1 contro il Norimberga, squadra di seconda divisione tedesca. Dopo un primo tempo in cui l'unico pericoloso è Brozovic, nella ripresa il Norimberga va avanti con le reti al 54' di Gislason e al 61' di Ishak. Inutile la rete messa a segno al 66' da Eder. Esordio per Skriniar e Borja Valero.

Alla seconda amichevole, e dopo il Wattens, l'Inter affronta un avversario di maggiore caratura, il Norimberga, lo scorso anno dodicesima nella seconda divisione tedesca. Ospiti più avanti nella preparazione rispetto ai nerazzurri, dato che il 30 luglio esordirà in campionato contro il Kaiserslautern. Spalletti schiera un 4-4-1-1 nel quale spiccano Skriniar e Borja Valero, all'esordio con i nerazzurri, e l'assenza di Perisic, ufficialmente fuori per un ascesso. Nel primo tempo, la maggiore freschezza atletica dei tedeschi blocca l'Inter, che va al tiro dopo soli 15 minuti: Biabiany, però, conclude debolmente tra le braccia di Bredlow. Dopo un minuto, arriva la più grande occasione del primo tempo, ed è per il Norimberga: Behrens conclude di sinistro dai 25 metri. Miracoloso Handanovic, che riesce a deviare la sfera sul palo, facendo correre un brivido a Spalletti.

L'Inter prova a rispondere, e al minuto 28 va vicina al gol: buon lancio per Eder, che serve in area Brozovic. Il croato, però, manca clamorosamente il gol da pochi passi. E' l'ultima occasione di un primo tempo decisamente avaro di occasioni. Nel secondo tempo, Spalletti cambia quasi tutta la formazione: entrano Padelli, Ranocchia, Murillo, Nagatomo, Gagliardini, Gabriel Barbosa e Joao Mario, con i soli D'Ambrosio, Brozovic, Kondogbia ed Eder a disputare gli interi 95 minuti di gioco. Nella ripresa, però, il Norimberga sorprende subito i nerazzurri: al 54', gli uomini di Spalletti perdono palla. Al recupero va Gislason, che di sinistro fulmina Padelli, con il diagonale che sorprende l'ex Torino. Il gol stende l'Inter, incapace di organizzarsi difensivamente: non a caso, il raddoppio arriva dopo pochi minuti. All'ora di gioco, è stavolta Ishak, appena entrato, a raccogliere un cross dalla sinistra e concludere da solo in area sul primo palo. Dopo 61', il Norimberga vince 2-0. L'Inter, però, trova subito la rete che accorcia le distanze: dopo 5 minuti, Gabigol, con un ottimo filtrante, serve Eder, che supera Bredlow e deposita a porta vuota. Il gol dovrebbe spingere gli uomini di Spalletti verso il pareggio, ma è invece il Norimberga ad andare più vicino al 3-1. Clamorosa l'occasione al 73' con cui Ishak, al volo, sfiora il tris. Nella circostanza, però, l'attaccante liscia incredibilmente con il destro al volo, graziando l'Inter. Due minuti dopo, i nerazzurri vanno ad un passo dal 2-2. Da calcio d'angolo, Murillo colpisce di testa. La sua conclusione, deviata da Margreitter, si stampa sulla traversa. E' l'ultima occasione della partita. Alla seconda amichevole, arriva la prima sconfitta per Spalletti, che chiude il ritiro di Riscone di Brunico con un pesante 2-1. Adesso, la partenza per il ritiro cinese, dove l'ex tecnico della Roma, di fronte alla nuova proprietà, vorrà certamente cercare il riscatto.

TABELLINO
INTER-NORIMBERGA 1-2

INTER: Handanovic (46' Padelli), Kondogbia, Biabiany (Gabriel Barbosa), Borja Valero (46' Joao Mario), Eder, Miranda (46' Murillo), D'Ambrosio, Skriniar (46' Nagatomo), Vanheusden (46' Ranocchia), Brozovic, Candreva (46' Gagliardini). A disposizione: Padelli, Berni, Pissardo, Gagliardini, Jovetic, Joao Mario, Ranocchia, Murillo, Nagatomo, Rivas, Barbosa, Pinamonti. Allenatore: Luciano Spalletti NORIMBERGA: Bredlow, Salli (Ishak 59'), Zrelak (46' Margreitter), Mohwald (72' Teuchert), Krek (62' Sabiri), Behrens (77' Jaeger), Valentini (77' Brecko), Leibold, Petrak, Lowen, Kammerbauer (46' Gislason). A disposizione: Kirschbaum, Brecko, Hufnagel, Ishak, Gislason, Jager, Sabiri, Margreitter, Fuchs, Teuchert, Alushi. Allenatore: Michael Kollner
Marcatori: 55' Gislason, 60' Ishak, 65' Eder
Ammoniti: nessuno
Espulsi: nessuno
Arbitro: Cecchin
Assistenti:Torresan e Ferrari

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments