Roma, salta l'ICC per colpa dei preliminari di Europa League

Al posto dei giallorossi, in Usa ci andrà la Fiorentina

  • A
  • A
  • A

La Roma ha comunicato con una nota sul proprio sito "l'impossibilità di prendere parte alla prossima International Champions Cup, a causa dell'imprevisto coinvolgimento della squadra nei turni preliminari di Europa League". I giallorossi avrebbero dovuto giocare tre partite negli Stati Uniti quest'estate, l'ultima delle quali contro il Benfica, a New York, il 24 luglio. Considerando gli impegni della prima squadra nel secondo turno preliminare dell'Europa League, in programma il 25 luglio, il club si è visto costretto a cambiare la programmazione del precampionato. Molti giocatori rientreranno quindi a Trigoria a fine giugno, al fine di preparare al meglio l'inizio della competizione europea.

"Siamo stati felici di ricevere ancora una volta l'invito della ICC a partecipare al torneo e non vedevamo l'ora di prenderne parte - ha dichiarato l'ad romanista, Guido Fienga -. Abbiamo esaminato tutte le opzioni possibili al fine di evitare il ritiro dalla competizione, ma alla fine abbiamo preso questa decisione alla luce degli impegni della prossima stagione. Mi scuso con tutti i fan che speravano di venire a vederci quest'estate. Condividiamo la vostra delusione, ma voglio assicurarvi che torneremo presto".

I giallorossi avrebbero dovuto affrontare anche il Chivas Guadalajara a Chicago il 16 luglio e l'Arsenal a Charlotte il 20 luglio, in quella che sarebbe stata la quinta partecipazione del club nella competizione a partire dal 2014. Il posto lasciato libero dalla Roma sarà occupato dalla Fiorentina del neopresidente Rocco Commisso.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments