Fioretina, i tifosi contestano i Della Valle: spalti vuoti e niente striscioni

I tifosi viola contro la proprietà, accusata di aver portato la squadra "nell'anonimato sportivo": organizzato anche un flash mob

  • A
  • A
  • A

Dopo la dura contestazione andata in scena durante e dopo la sfida persa col Sassuolo (meno di 5mila tifosi presenti sugli spalti e cori contro la proprietà e il Dg Corvino), i tifosi della Fiorentina alzano il livello della protesta nei confronti dei Della Valle e attraverso un comunicato apparso sul proprio sito ufficiale, l'Associazione Centro Coordinamento Viola Club ha annunciato, oltre allo sciopero degli striscioni, anche altre iniziative in vista della partita con il Milan di sabato sera.

IL COMUNICATO “La Curva Fiesole e l'ATF comunicano che durante Fiorentina-Milan gli spalti resteranno vuoti per tutto il primo tempo. Prima dell'inizio della gara verrà riservato il giusto tributo agli eroi dello scudetto del '69, che sfileranno in campo e verranno a raccogliere il saluto della curva Fiesole. Invitiamo i tifosi a sistemarsi nel parterre di Curva per poi lasciare gli spalti al fischio d'inizio. Comunichiamo inoltre che sempre sabato la tifoseria organizzata farà un'iniziativa di protesta con toni civili nei confronti di chi in questi anni ha portato la nostra amata Fiorentina nell'anonimato sportivo: un flash mob animato dallo spirito goliardico che da sempre contraddistingue la nostra tifoseria. Il ritrovo è fissato per le 16 in via Tornabuoni. Invitiamo i tifosi delusi dalla mala gestione Della Valle a partecipare”.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments