Coppa Italia, Juve-Fiorentina 1-2: Salah incanta allo Stadium

L'egiziano realizza una doppietta, di Llorente il gol bianconero

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

MAX CRISTINA

Impresa della Fiorentina nella semifinale di andata di Coppa Italia. I viola di Montella hanno espugnato il campo della Juventus vincendo 1-2 con una rete per tempo. Protagonista della serata l'egiziano Mohamed Salah, autore della doppietta decisiva. La prima rete è una perla e arriva dopo una corsa in solitario di settanta metri. Per i bianconeri pareggia Llorente, ma è ancora Salah al 56' a sfruttare al meglio un regalo di Marchisio.

LA PARTITA

Sim Salah Bim! Il momento magico della Fiorentina continua e non è un caso che sia iniziato con il materializzarsi in maglia viola di Mohamed Salah. Dopo il Tottenham in Europa League e l'Inter in campionato, l'egiziano ha incantato anche la Juventus nel suo stadio là dove vincere era, ed è, questione per pochi privilegiati. Nell'andata della semifinale di Coppa Italia ci ha pensato il nuovo idolo della Fiesole a sparigliare le carte in tavola nonostante le numerose assenze per la Fiorentina e l'1-2 dello Stadium tinge di viola un piede verso la finale romana. Sorpresa, anzi incantata, la Juventus terribilmente in sofferenza sulle ripartenze studiate da Montella e decisamente sottotono: otto gol subìti nelle ultime sei gare, i campanelli d'allarme suonano.

Eppure l'inizio del match sembrava mostrare la solita Juventus cannibale del recente passato. Pressing altissimo, sovrapposizioni e tagli di Vidal che già al 2' a tu per tu con Neto si divora il gol del vantaggio. Ma è proprio dalla vena offensiva bianconera che arriva il gol del vantaggio della Fiorentina. Il calcio piazzato in attacco degli uomini di Allegri si trasforma magicamente in un coast-to-coast palla al piede di settanta metri di Salah che si fuma Padoin e batte Storari in un gol destinato a entrare nelle sigle televisive dei prossimi anni. Una rete alla Maradona se vogliamo esagerare, alla Berti, Weah o Tevez per restare su paragoni più plausibili. In ogni caso una magia che sveglia l'orgoglio della Juventus capace di trovare al 23' il pareggio con un colpo di testa di Llorente su cross di Pepe e con l'aiuto del palo.

Sembra il solito copione, ma non è così. Questa volta il regista ha deciso che per mantenere inviolato lo Stadium la Juventus deve fare qualcosa in più e per metterla alla prova le ha messo di fronte una Fiorentina battagliera e in controllo del gioco. La bomba di Mati Fernandez al 31' è un segnale, il palo colpito da Basanta poco dopo una sirena allarmante che sprigiona la sua violenza nella ripresa quando nel primo quarto d'ora il terreno di gioco dello Stadium si tinge di viola. Prima Gomez sfiora il vantaggio, poi è il turno di Richards e Alonso con un colpo di testa fuori di poco. La frittata però la combina Marchisio, decisamente non in giornata, che al 56' regala a Salah il piattone sinistro che vale gioco, partita e - forse - finale di Coppa.

L'ultima mezz'ora vede la Juventus tentare di salvare il salvabile almeno con un pareggio, ma è Neto a dire di no a Tevez nell'unica vera occasione da gol creata dagli uomini di Allegri nella ripresa. Dall'altra parte, invece, Ilicic e Diamanti si divorano il tris facendo arrabbiare Montella. Una sfuriata che presto lascia il posto al sorriso. Con un piede in finale e con un Salah così, non potrebbe essere altrimenti.

LE PAGELLE

Vidal 5,5 - All'inizio sembra tornato ai livelli dei suoi tempi migliori, ma non trova il gol e questo lo manda in tilt. Nella ripresa pressa meno e sbaglia diversi passaggi decisivi negli ultimi metri.

Badelj 6,5 - E' un lontano parente del fantasma dei primi mesi fiorentini. Personalità in mezzo al campo e pallone in cassaforte. Detta i tempi accelerando con precisione o facendo respirare la squadra eludendo il pressing bianconero.

Marchisio 4,5 - Prova da dimenticare per il tuttofare bianconero. Il regalo a Salah macchia una prestazione insufficiente a prescidere là in mezzo.

Salah 7,5 - Imprendibile e glaciale sottoporta. Cuadrado è un ricordo già lontanissimo, la sensazione è di trovarsi di fronte a un potenziale fuoriclasse che sta facendo innamorare il popolo viola a suon di magie.

Basanta 7 - Non in perfette condizioni ma preciso in difesa. Puntuale in chiusura e pericoloso in attacco sui calci piazzati a favore, non cede mai il passo all'attacco juventino

IL TABELLINO

JUVENTUS-FIORENTINA 1-2
Juventus (4-3-3):
Storari 5,5; Caceres 5, Bonucci 5,5, Ogbonna 5,5, Padoin 5; Vidal 5,5, Marchisio 4,5, Pogba 5,5; Pepe 6 (28' st Pereyra 6), Llorente 6 (14' st Morata 5), Coman 6 (36' Tevez 6). A disp.: Buffon, Rubinho, Chiellini, Lichtsteiner, De Ceglie, Barzagli, Evra, Sturaro, Matri. All.: Allegri 5.
Fiorentina (4-3-3): Neto 6,5; Richards 6, Rodriguez 6,5, Basanta 7, Alonso 6; Kurtic 6, Badelj 6,5 (32' st Aquilani 6), Fernandez 6,5; Joaquin 6,5, Gomez 6 (18' st Ilicic 6), Salah 7,5 (29' st Diamanti 6). A disp.: Rosati, Lezzerini, Bagadur, Pasqual, Vargas, Lazzari, Rosi, Borja Valero, Gilardino. All.: Montella 6,5.
Arbitro: Valeri
Marcatori: 11' Salah (F), 24' Llorente (J), 11' st Salah (F)
Ammoniti: Pogba, Caceres, Marchisio, Tevez (J); Kurtic, Badelj, Basanta, Fernandez (F)
Espulsi: nessuno 

DITE LA VOSTRA: CLICCATE E VOTATE

Coppa Italia, la Fiorentina vince a Torino contro la Juve: andrà in finale?

TAGS:
Coppa Italia
Fiorentina
Juventus
Pagelle
Semifinale

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X