SCHERZO DEL DESTINO

Icardi contro Perisic: dagli scontri all'Inter a quello in finale di Champions

I due erano agli opposti nello spogliatoio nerazzurro, ora da "nemici" si sfideranno per la Champions League

  • A
  • A
  • A

L'Inter di Conte si sta preparando a giocare la prima finale europea da dieci anni a questa parte, ma pochi giorni dopo la sfida contro il Siviglia in Europa League c'è anche una parte ingombrante del passato nerazzurro che si troverà di fronte nell'ultimo atto di Champions League: Mauro Icardi contro Ivan Perisic, Psg contro Bayern Monaco. Due compagni di squadra diventati presto "nemici" nello spogliatoio nerazzurro e che a Lisbona si troveranno di fronte pronti a far rimpiangere gli ex tifosi, probabilmente senza successo visto l'andamento dei rispettivi sostituti.

Difficile ipotizzare sorrisi e abbracci di circostanza prima o dopo la finale tra i due che nell'ultimo anno all'Inter erano ai poli opposti nello spogliatoio, epurati da Conte e dalla società a inizio ritiro senza troppi giri di parole. Un rapporto deteriorato col tempo e peggiorato dalle dichiarazioni in televisione di Wanda Nara. Un contenzioso risolto con le maniere forti dal dg Beppe Marotta che ha trovato una nuova sistemazione per entrambi, Parigi per Icardi - riscattato durante la stagione - e Monaco di Baviera per Perisic, che però potrebbe tornare a Milano.

Il destino però è beffardo e un anno dopo li riunirà sullo stesso terreno di gioco per cercare la conquista del trofeo più importante in carriera: Psg-Bayern, finale di Champions League a Lisbona. I due all'atto finale però ci arrivano in maniera diametralmente opposta. Icardi - titolare ma gravemente insufficiente contro l'Atalanta - sta osservando la fase a eliminazione diretta della sua squadra per lo più dalla panchina, nel mirino della critica francese per qualche chilo di troppo alla ripresa delle operazioni. Perisic, invece, dopo aver trovato non più che il giusto spazio in stagione è stato protagonista da titolare nel percorso netto svolto dai bavaresi, compresa l'umiliazione - con tanto di gol - al Barcellona (8-2) ai quarti di finale.

Insomma, domenica 23 agosto sarà ancora Icardi contro Perisic, questa volta in campo. Ma alla fine un vincitore in questo caso dovrà esserci per forza.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments