Premier, notte in cella per Lloris

Fermato dalla polizia londinese, per guida in stato di ebbrezza, dovrà presentarsi il prossimo mese alla Corte di Westminster

  • A
  • A
  • A

Guai per Hugo Lloris. Il capitano della Francia e del Tottenham, nella notte tra giovedì e venerdì, è stato fermato dalla polizia di Londra per un controllo di routine. L'estremo difensore, campione del Mondo in Russia, non ha superato il test dell'etilometro ed è stato trattenuto per dei controlli. Rilasciato successivamente su cauzione, il prossimo 11 settembre dovrà presentarsi presso la Corte di Westminster.

“Un uomo è stato fermato da un controllo di routine in Gloucester Place venerdì 24 agosto con l'accusa di guida in stato di ebbrezza- si legge in un comunicato diramato dalla polizia metropolitana-. Il suo nome è Hugo Lloris, ha 31 anni, risiede nell'East Finchley. Dovrà presentarsi martedì 11 settembre presso la Corte di Westminster”. Una brutta tegola per gli Spurs a tre giorni dall'importante sfida in campionato contro il Manchester United di Mourinho, gara che potrebbe regalare la terza vittoria di fila di questa stagione agli uomini di Pochettino.

LLORIS: "CHIEDO SCUSA SINCERAMENTE"
"Desidero scusarmi sinceramente con la mia famiglia, il club, i miei compagni di squadra, il manager e tutti i tifosi". Hugo Lloris si esprime cosi' sulle colonne dell'"Evening Standard" dopo l'arresto per guida in stato d'ebbrezza di questa mattina e il successivo rilascio su cauzione."E' completamente inaccettabile guidare ubriachi, mi assumo la totale responsabilità delle mie azioni e non è l'esempio che desidero offrire", aggiunge il portiere del Tottenham ecapitano della Francia campione del mondo.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments