LE PAROLE

Liga, Tebas frena il Barcellona: "Adesso non può ingaggiare Lewandowski"

Il presidente della Liga sul possibile arrivo del polacco: "Conoscono perfettamente le nostre regole di controllo economico e la loro situazione finanziaria". Laporta ribatte furioso: "Tebas lede i nostri interessi"

  • A
  • A
  • A

Il Barcellona "non può ingaggiare Robert Lewandowski". Il presidente della Liga Javier Tebas mette un freno alle voci di mercato che accostano l'attaccante polacco ai blaugrana. Dal ritiro con la Nazionale il giocatore ieri ha annunciato l'intenzione di lasciare il Bayern Monaco e secondo i rumors avrebbe già un accordo con i catalani. "Il Barcellona sa cosa deve fare - ha dichiarato Tebas a 'Marca' - Conoscono perfettamente le nostre regole di controllo economico e la loro situazione finanziaria".

© Getty Images

"Non so se venderanno De Jong, Pedri o Pepito Perez (Pinco Pallino) - ha proseguito Tebas - Ma sanno che devono vendere e avere maggiori entrate, questo è quello che devono fare. Il Barcellona ha accumulato molte perdite negli ultimi anni, alcune avrebbero potuto essere evitate. Devono riempire la dispensa. E oggi il Barcellona non può ingaggiare Lewandowski", ha ribadito.

LAPORTA FURIOSO: "TEBAS DANNEGGIA I NOSTRI INTERESSI"

"Chiedo a Tebas di astenersi dal fare dichiarazioni sulle possibilità o meno del Barcellona di ingaggiare un giocatore, perché chiaramente danneggia gli interessi del club - ha ribattuto il numero uno dei blaugrana, Joan Laporta -. Non so se faccia queste affermazioni volontariamente o involontariamente, ma se le fa volontariamente è un chiaro segno che vuole ledere gli interessi del Barça. E se fa queste affermazioni involontariamente è un'ulteriore prova del desiderio di protagonismo che Tebas ha e che con tutto il rispetto non gli compete".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti