INGHILTERRA

Premier League: l'Everton festeggia la salvezza, il Chelsea chiude al terzo posto

Con 90 minuti di anticipo, i Blues si assicurano aritmeticamente il piazzamento dietro a City e Liverpool: 1-1 contro il Leicester. I Toffees compiono l'impresa

  • A
  • A
  • A

Negli ultimissimi recuperi di Premier League, prima dell’ultima giornata prevista per domenica pomeriggio per tutte le 20 squadre, il Chelsea certifica l’aritmetica certezza di chiudere il campionato al terzo posto: finisce 1-1 contro il Leicester. Dopo il vantaggio ospite con Maddison (6’), i Blues ristabiliscono la parità con Marcos Alonso (35’). In fondo alla classifica, si salva l’Everton dopo il 3-2 in rimonta contro il Crystal Palace.

CHELSEA-LEICESTER 1-1
L’ultima partita di Premier League del Chelsea di domenica prossima (in casa contro il già retrocesso Watford) sarà assolutamente ininfluente in vista della composizione della classifica finale: con l’1-1 contro il Leicester, infatti, i Blues si assicurano il definitivo terzo posto dopo avere già conquistato il pass per la prossima Champions League pochi giorni fa. Bastava un pari e il pari è arrivato. Pronti, via a Stamford Bridge e subito Foxes in vantaggio al 6’: Maddison riceve il passaggio di Castagne, sporcato da Rudiger, e disegna una splendida parabola con il destro che trafigge Mendy a fil di palo. Poco dopo Schmeichel è decisivo in tuffo nel respingere il violento tiro da fuori area di Chalobah. Al 20’, poi, Lukaku, servito in profondità da Kantè, impiega troppo tempo a coordinarsi da ottima posizione, facendosi così murare da Amartey. Il meritato pareggio arriva al 35’: James lancia millimetricamente Marcos Alonso, che si coordina e al volo, con il sinistro. trafigge Schmeichel in maniera imparabile da posizione leggermente defilata. Al 62’ Ziyech serve un preciso cross per la testa di Lukaku, che spedisce il pallone a lato non di molto. Rudiger si fa fermare da Schmeichel nel finale, ma al Chelsea va comunque benissimo così il punto.

EVERTON-CRYSTAL PALACE 3-2
L’Everton ribalta in casa il Crystal Palace 3-2 e si salva aritmeticamente, lasciando che la lotta per non retrocedere sia solo tra Burnley e Leeds, entrambe appaiate in terzultima posizione con 35 punti. Gli ospiti volano già sullo 0-2 nei primi 35 minuti di gioco: prima sblocca Mateta al 20’, poi raddoppia Ayew un quarto d’ora più tardi. Keane la riapre al 54’, mentre Richarlison pareggia i conti al 75’. Ci pensa infine Calvert-Lewin a fare esplodere di gioia Goodison Park a 5' dalla fine. Everton che chiude i conti per evitare la zona retrocessione e che ora concluderà la sua stagione sul campo dell’Arsenal.

ASTON VILLA-BURNLEY 1-1
L’Aston Villa sarà l’ago della bilancia nella lotta scudetto tra Manchester City (affronterà proprio Guardiola) e Liverpool nella caldissima prossima domenica pomeriggio di ultima giornata di campionato. Nel frattempo, lo è già stato in chiave salvezza: con l’1-1 in casa contro il Burnley costringe quest’ultimo a sudarsi la salvezza fino all’ultima giornata. Il rigore di Burnes (fallo di Buendia) sblocca il risultato per la squadra in trasferta; Buendia agguanta il definitivo 1-1 al 48’ per i Villains. Ora i Clarets dovranno sperare di fare contro il Newcastle un risultato migliore rispetto a quello che otterrà il Leeds contro il Brentford.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti