UFFICIALE

Mazzarri torna in panchina: triennale con il Cagliari

Il tecnico prende il posto dell'esonerato Semplici

  • A
  • A
  • A

Walter Mazzarri riparte dal Cagliari. Il tecnico prende il posto dell'esonerato Semplici e ha firmato un contratto triennale fino al 30 giugno 2024. Segno che il patron Giulini vuole aprire un ciclo con l'allenatore ex Napoli. Mazzarri ha il compito di risollevare i rossoblu in classifica che hanno solo un punto dopo le prime tre giornate di campionato.

MAZZARRI: "CONTENTO DI TORNARE IN SARDEGNA"
"Sono contento di tornare in Sardegna, ci vengo da trent'anni e sono sempre stato bene". Sono le prime parole del neo allenatore del Cagliari Walter Mazzarri al suo arrivo all'aeroporto di Elmas. Attorniato dai cronisti, Mazzarri mentre lasciava l'aeroporto ha annunciato che parlerà più a lungo prima della gara con la Lazio di domenica. Per il momento si è limitato a parlare dei suoi ricordi di Cagliari: "Anche quei quattro mesi quando ero molto giovane sono stati bellissimi", ha aggiunto riferendosi alla sua breve avventura in rossoblù da giocatore nella stagione 1982-83. Ma ha militato anche nella Torres di Sassari, nel 94-95. Per il futuro si è limitato a un "poche parole, molti fatti". Primo allenamento nel pomeriggio.

IL COMUNICATO DEL CLUB
Il Cagliari Calcio comunica di aver affidato la guida tecnica della prima squadra a Walter Mazzarri che ha firmato un contratto con il Club sino al 30 giugno 2024. Contestualmente arrivano in rossoblù il vice allenatore Claudio Bellucci; il preparatore atletico Giuseppe Pondrelli; il collaboratore tecnico Claudio Nitti e il match analyst Cristian Guerrini.

SEMPLICI AMARO: "MAI AVUTO ROSA AL COMPLETO"
"Sono abituato ad essere giudicato per i risultati ma in questo caso non ho avuto modo di allenare la rosa al completo neanche una volta. Sono convinto che con gli innesti appena arrivati, il Cagliari abbia davanti una stagione ricca di soddisfazioni". Sono le parole di Leonardo Semplici, sulla sua pagina Facebook, il giorno dopo l'esonero e quasi in concomitanza con l'arrivo del sostituto Walter Mazzarri. "Quanto a me - spiega Semplici ricordando l'impresa della salvezza dello scorso anno - rimango con l'orgoglio di aver ottenuto, con i miei ragazzi, un risultato storico e l'amore indelebile per questa terra. È stato per me un grande privilegio rappresentare questi colori e questa terra, grande come il dispiacere di non aver avuto la possibilita' di proseguire il lavoro con la mia squadra".

 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments