LA FINE PEGGIORE

Balotelli: il Brescia chiede licenziamento per giusta causa

Finisce nel peggiore dei modi tra SuperMario e le Rondinelle dopo settimane di tensione

  • A
  • A
  • A

Tra il Brescia e Mario Balotelli finisce nel peggiore dei modi. Il club di Massimo Cellino ha infatti inviato al giocatore la lettera per chiedere la rescissione unilaterale del contratto. Lo strappo decisivo è arrivato con la mossa dell'attaccante di presentare un certificato medico con la diagnosi di gastroenterite, motivo per cui non si è presentato agli ultimi allenamenti dopo settimane di grande tensione con la società.

Un'altra assenza dagli allenamenti, a detta di Balotelli per indisposizione gastrointestinale. Ma il Brescia non era stato informato. Questa la goccia che ha fatto traboccare il vaso. E così è partita la lettera degli avvocati del club per la risoluzione del contratto di Balotelli per giusta causa dopo le sedute saltate senza motivi e altri atteggiamenti negligenti durante il lockdown e il lavoro da svolgere 'a casa'. Ora la parola passa al Collegio arbitrale, che dovrà decidere chi è dalla parte della ragione. "Pensavo che giocando nella sua città potesse dare tanto. Aveva tanto da dare, ma doveva fare di più, molto di più. Quindi è normale che io sia deluso - ha detto il tecnico del Brescia Diego Lopez al 'Corriere della Sera' - Per Mario mi sono speso molto, ma da lui pretendevo altrettanto".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments