US Open: nel torneo femminile trionfa la giapponese Naomi Osaka

Sul cemento di Flushing Meadow battuta in due set Serena Williams

Naomi Osaka ha vinto gli Us Open femminili. Nella finale disputata sul cemento di Flushing Meadows, a New York, la 20enne tennista giapponese, numero 19 del seeding, ha superato Serena Williams, 17ma testa di serie e alla 31ma finale in uno Slam (di cui 23 vinte), in due set, col punteggio di 6-2 6-4 in 1 h e 21'. La Osaka è la prima tennista giapponese a vincere un Major.

Un solo precedente, proprio sul cemento all’aperto, disputato a marzo a Miami: Serena Williams ancora non al top della forma si lasciò sorprendere cadendo in due set. Pochi mesi dopo la giapponese Naomi Osaka va a caccia del bis, ma l’esame è molto più impegnativo nella sua prima finale slam raggiunta a soli 20 anni. A Flushing Meadows la grande favorita della vigilia è Serena Williams, arrivata all’ultimo atto dopo aver superato Linette, Witthoeft, Venus Williams, Kanepi, Pliskova e Sevastova: la statunitense va a caccia della 24ª vittoria nella 30esima finale di in uno slam.

Entrambe hanno perso solo un set dall’inizio degli Us Open, la Osaka ha ceduto solo contro la Sabalenka, passando senza concedere nulla contro Siegemund, Glushko, Sasnovich, Tsurenko e Keys. La giapponese scende in campo senza alcun timore e impegna la Williams giocando moltissimo dal fondo del campo, i primi scambi sono aggressivi e spettacolari con la Osaka che a sorpresa prova a condurre le danze: nel primo gioco sfiora il break perdendo ai vantaggi, nel terzo lo trova portandosi avanti. La statunitense cerca di tornare in partita, ma il copione resta identico e non riesce a tenere neanche il successivo turno di battuta per la Osaka che va sul 4-1 in 20’. La chiusura del primo set diventa solo una formalità e arriva due giochi dopo sul 6-2.

Nel secondo set la Williams parte fortissima, il match cambia radicalmente e la statunitense riesce per la prima volta a mettere in difficoltà l’avversaria. La Osaka però non vacilla: dopo aver trovato a fatica il break nel quarto gioco la Williams si smarrisce tra errori in servizio e polemiche con l’arbitro, la giapponese ringrazia e conquista i successivi tre giochi a cui se ne aggiunge un quarto di penalità per le furiose proteste di Serena. Alla ripresa del match per la Osaka è poco più di una formalità: chiude il secondo set e si prende, prima giapponese della storia, lo Slam statunitense.

TAGS:
Tennis
Osaka
Serena williams
Us open

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X