TRAILRUNNING

La Thuile Trail Memorial Edoardo Camardella: Ultra, Trail e Vertical ai piedi del Ghiacciaio del Rutor

L'evento valdostano di corsa sui sentieri propone tre distanze ed uno scenario di gara ad alto tasso di... suggestione alpina.

di
  • A
  • A
  • A

Il conto alla rovescia è partito: un mese all’appuntamento del quarto weekend di luglio con La Thuile Trail-Memorial Edoardo Camardella, in Valle d’Aosta. La prova è dedicata allo scialpinista scomparso due anni e mezzo fa sul Monte Bianco, al quale è anche intolato un avveniristico bivacco d’alta quota. Tre le prove in programma: Ultra, Trail e Vertical. Come dire: un menu in grado di accontentare praticanti ed appassionati della corsa sui sentieri. Le iscrizioni alla sesta edizione di LTH Trail chiudono il prossimo 21 luglio, a ridosso dell'evento, ma fino alla fine di giugno è possibile aggiudicarsi il proprio pettorale a condizioni di favore.

© Pierre Lucianaz

A fare da scenario e contesto alle tre competizioni è la suggestiva vallata di La Thuile. Gli itinerari di gara toccano una quota massima prossima ai tremila metri, passano accanto a bellissimi laghi d’alta quota, frequentate mete di trekking estivo come Mont Fortin e il Col Chavanne, lambiscono la morena dello spettacolare Ghiacciaio del Rutor e si tuffano nei rigogliosi boschi che d’inverno costituiscono il grande comprensorio sciistico Espace San Bernardo con 152 chilometri di piste, salito agli onori delle cronache sportive per aver ospitato le gare di Coppa del Mondo Femminile di Sci Alpino. Questi tracciati accompagnano anche alla scoperta delle origini di La Thuile, attraverso numerose testimonianze del passato ancora oggi ben identificabili sul territorio. Una vera e propria full immersion nella storia e nella natura selvaggia che, oltre a regalare spettacolari panorami e inedite prospettive sul Monte Bianco e sui “quattromila” delle Alpi nord occidentali, rappresenta energia pura per corpo e spirito.

© La Thuile Trail

ULTRA TRAIL 60K (3500 M D+)  sabato 23 luglio START 06.00

Dopo la partenza nel centro del paese, la prima parte del tracciato segue il percorso panoramico ed ormai collaudato del trail da 25 chilometri. I concorrenti passeranno attraverso il traguardo della 25K stessa in paese, dove saranno accolti dall’incitamento della popolazione locale e dei turisti, continuando attraverso il vallone di Youla e aggirando il Mont Nix. Una lunga diagonale porterà gli ultramaratoneti al Colle di Berrio Blanc, per poi toccare la quota massima dell’itinerario ai quasi 2800 metri del Mont Fortin, dove si potrà ammirare il panorama che si gode dal Col Chavanne e percorrere tutto l’omonimo vallone lungo il torrente. L’ultimo tratto del percorso risale il sentiero che porta nei boschi sotto la funivia e fino al traguardo in paese.

© La Thuile Trail

TRAIL 25K (1500 M D+) sabato 23 luglio START 08.30

Il tracciato percorre luoghi panoramici mozzafiato ed importanti siti storici di La Thuile. Gli atleti raggiungeranno il Rifugio Deffeyes tramite la bellissima e panoramica “balconata”. Da qui si andrà a lambire il maestoso ghiaccio del Rutor, la sua morena ed i suoi stupendi laghetti. Il percorso prenderà poi i trailrunners nel vallone di Bellacomba e verso i laghi della Tchuielletta, per poi fare rotta sul paese passando tra i boschi attraversati dalle piste che nella stagione fredda fanno di La Thuile una delle stazioni di sport invernali più gettonate delle Alpi. L’anello di gara si chiude in corrispondenza della zona di partenza.

© La Thuile Trail

VERTICAL 04 KM (1100 M D+) domenica 24 luglio START 10.00

Il Vertical di La Thuile si sviluppa lungo il ripidissimo pendio della mitica pista numero 3 Franco Berthod, tappa fissa della Coppa del Mondo di Sci Alpino, con partenza davanti al ristorante Petit Skieur e traguardo in cima a Chaz Dura (a quota 2600 metri), punto panoramico dal quale si gode una vista privilegiata sul massiccio del Monte Bianco e sull’arco alpino di confine tra Italia e Francia fino al lontano ma inconfondibile Cervino.

© Francesca Ariatta

A fare da punto di riferimento nelle singole prove ci sono i vincitori e le performances della quinta edizione di LTH Trail, dodici mesi fa. Nella ultra da 60 chilometri (una novantina gli atleti al via) successo del valdostano Jacques Chanoine (Atletica Sandro Calvesi) con lo straordinario tempo di sei ore, 22 minuti e 4 secondi. Seconda posizione per Riccardo Borgialli (Sport Project Vco/Team Salomon) che si era imposto nel 2019. A completare il podio Marco Vuillermoz. Bagarre anche nella prova femminile. Al primo posto Giulia Sapia (Runcard) con il tempo di sette ore, 47 minuti e 55 secondi. Secondo posto per Federica Zuccollo (Hey Team SSD), terzo per la due volte vincitrice del Tor Des Geants Lisa Borzani (Bergamo Stars Atletica).

© Francesca Ariatta

Nella prova trail da 25K (240 gli atleti al via) ad imporsi era stato Simone Peyracchia (ASD Podistica Valle Varaita) con il tempo di due ore, 33 minuti e 19 secondi. Alle sue spalle Didier Chanoine (Atletica Sandro Calvesi) e Alessio Gatti (Team Mud&Snow ASD). Tra le donne, netta affermazione di di Fabiola Conti (Torino Road Runners ASD) in tre ore, 4 minuti e 57 secondi. Dodici mesi fa proprio a La Thuile la campionessa milanese - oggi in forza a Runaway Milano ASD/Team Salomon - iniziò la sua ascesa ai vertici della disciplina, della quale è oggi una grande protagonista a livello nazionale, con ambizioni in crescita. Con Fabiola sul podio Nathalie Francesca White (ASD Climb Runners) e Marcella Pont (Polisportiva Sant’Orso Aosta).

© Francesca Ariatta

La prova vertical ha rappresentato nel 2021 il clou del weekend a livello di starting list. Bastano i nomi dei vincitori. Tra gli uomini il valdostano Nadir Maguet (Team La Sportiva), due volte Campione del mondo di scialpinismo, che ha completato la prova nello straordinario tempo di 45 minuti ed otto secondi. Alle sue spalle Alex Déjanaz e Andrea Gorret (Polisportiva Sant’Orso Aosta). Tra le donne la spuntò invece la superfavorita Camilla Magliano (ASD Podistica Torino/Team Salomon) con 56 minuti e 21 secondi, davanti alla vincitrice dell’edizione 2019 Gloriana Pellissier (Polisportiva Sant’Orso Aosta) ed alla statunitense Emily Schmitz, portacolori HOKA ONE ONE.

© Joy Paton

Come detto sopra, La Thuile Trail è anche “Memorial Edo Camardella - che era uno degli organizzatori della gara - scomparso alla fine di novembre del 2019 insieme al compagno di gita scialpinistica Luca Martini sotto una valanga a Punta Helbronner, sul Monte Bianco. Una persona che amava profondamente la montagna ed è stato ideatore e promotore di questo evento. A lui è intitolato il futuristico Bivacco Edoardo Camardella sul Ghiacciaio del Rutor.

© La Thuile Trail

Oltre ad aver promosso nel 2021 la raccolta fondi su GoFundMe (https://www.gofundme.com/f/bivacco-edoardo-camardella) per la realizzazione del bivacco, l’evento lancia un’altra iniziativa a sostegno di questa causa, che sta molto a cuore agli organizzatori. Per ogni iscritto a ciascuna delle tre gare della sesta edizione sarà donato un euro come contribuito per finanziare i costi di produzione e di trasporto della struttura, collocata ai 3357 metri di quota sul Colle del Rutor. Questo innovativo progetto architettonico, da dicembre 2021 visitabile nella piazzetta delle Funivie di La Thuile, una volta posato in quota per mezzo di un elicottero, è destinato a diventare meta ma soprattutto rifugio per molti alpinisti e - più ancora - luogo dell’anima e della memoria.

© La Thuile Trail

Le iscrizioni si perfezionano online su www.wedosport.net. La deadline è la mezzanotte di giovedì 21 luglio ma il consiglio è quello di affrettarsi per poter approfittare della promozione valida fino a giovedì 30 giugno: 30 euro al posto di 40 per la 25K, dieci euro di sconto anche per la 60K (55 invece di 65) e 25 euro per la Vertical al posto di 30.

Sul sito www.lathuiletrail.com e sui canali social lathuiletrail (Instagram, Facebook e Telegram) tutte le informazioni e gli aggiornamenti.

Organizzato da HEY Team SSD in collaborazione con il Comune di La Thuile (e con numerose associazioni locali), LTH Trail aderisce alla campagna "Io non getto i miei rifiuti", promossa da Spirito Trail per tutelare l'ambiente e la natura.

Ai main sponsors si aggiunge quest’anno FLOKY, marchio italiano che produce calze innovative in grado di rivoluzionare e assistere la performance atletica. Questo brand sarà presente a La Thuile durante il weekend di gare con uno stand espositivo, dove sarà possibile provare e acquistare i vari prodotti della gamma running e trail running. Personalizzate col logo La Thuile Trail, le calze FLOKY verranno messe in palio - insieme ad altri premi - nell’estrazione finale tra i partecipanti di tutte gare.

© Francesca Ariatta

 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti