Milan, è ufficiale André Silva

Altro acquisto per Montella: c'è l'attaccante portoghese classe '95

  • A
  • A
  • A

André Silva è il nuovo attaccante del Milan. L'ufficialità del nuovo acquisto rossonero è arrivata nel pomeriggio di lunedì. Dopo la chiusura domenica della trattativa con il Porto (ai lusitani 38 milioni compresi bonus) e le visite mediche di rito, cominciate attorno alle 8 alla clinica La Madonnina, Fassone e Mirabelli hanno annunciato l'acquisto. "Sensazioni bellissime, il Milan è un sogno. Il mio idolo è Cristiano Ronaldo" le sue prime parole.

Musacchio, Rodriguez, Kessie. Ora André Silva. Non si ferma la campagna acquisti del Milan che al 12 giugno ha già chiuso quattro acquisti importanti e pesanti. L'ultimo è quello, un po' a sorpresa, del promettentissimo attaccante portoghese. Una trattativa nata a Cardiff, durante la finale di Champions, occasione nella quale il duo Fassone-Mirabelli ha potuto contattare Jorge Mendes, agente di André Silva. In settimana, poi, si è trattato col Porto, che aveva blindato il proprio gioiello con una clausola da 60 milioni di euro. Come fa, allora, il Milan a strappare il sì dei portoghesi con un'offerta da 38 milioni, bonus inclusi? Semplice: il Porto deve incassare per adempiere al Fair Play Finanziario, per il quale è già stato sanzionato. E allora non ci sarà nemmeno la clausola che permetterà ai portoghesi di incassare il 20% di una futura rivendita del calciatore.

André Silva, che ha debuttato in nazionale portoghese nell'agosto del 2016, era a Milano già domenica con Mendes. Gli incontri positivi hanno permesso ai rossoneri di far svolgere già le visite mediche: una trattativa che doveva essere veloce, come anche le procedure di rito (visite, test fisici a Milanello, firma e foto ufficiali). Questo perché André Silva dovrà subito ripartire per il Portogallo, che sarà impegnato nella Confederations Cup in Russia da sabato 17 giugno al 2 luglio. Motivo per il quale salterà il ritiro coi rossoneri (che inizierà proprio il 2) e potrebbe non essere pronto per il preliminare di Europa League a fine mese: quando tornerà dalle vacanze avrà messo nelle gambe troppi pochi allenamenti in vista del primo impegno ufficiale dei rossoneri.

"MI ISPIRO A CRISTIANO RONALDO"
André Silva ha un bel rapporto con Cristiano Ronaldo dove è compagno in nazionale: "Non ho ancora avuto modo di parlare con Cristiano Ronaldo, il mio idolo è lui. Sono il suo erede? Calma, ho tanto da lavorare prima di fare certi pensieri".

Ora è pronto a iniziare la nuova avventura rossonera: "Sono rimasto piacevolmente colpito e sorpreso da questa opportunità. Sono molto contento di essere qui al Milan, conosco la storia e la grandezza del club. È un sogno essere qui, come ho detto prima, tutti conoscono la grandezza dei rossoneri e i campioni che sono passati da qui. Essere rossonero è un punto d'arrivo, darò il meglio per questi colori, per vincere con questa grande maglia. Una o due punte? Non sono io l'allenatore, sarà lui a decidere il meglio per me e la squadra".

Dopo le visite mediche del suo assistito, Jorge Mendes si è recato a Casa Milan per formalizzare i vari contratti: "Può diventare uno degli attaccanti più forti del mondo - ha commentato l'agente di André Silva -. Vuole imparare da Ronaldo e gioca in nazionale con il miglior giocatore della storia del calcio. E' aggressivo, ha tanta qualità tecnica e sarà il miglior attaccante del campionato italiano per i prossimi anni. Negli ultimi 5-6 anni non credo che i rossoneri abbiano avuto un giocatore di questo talento, credo che i tifosi del Milan saranno contenti".

Poi un elogio alla coppia dirigenziale Fassone-Mirabelli: "Il merito di questa operazione è tutto loro, è la prima volta che nessuno ha saputo qualcosa di questa trattativa fino alle visite mediche. Questo dimostra che sanno cosa vogliono e il loro livello professionale. André ha scelto il Milan per dimostrare di cosa è capace, e anche Cristiano Ronaldo è contento e ha parlato con lui"

Non è ancora ufficiale, ma André Silva potrebbe vestire la maglia numero 9 che quest'anno era di Lapadula. Il nuovo acquisto ha preso diverse maglie allo store con stampato il suo nome e il nove. Al Porto aveva il 10.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments