Juve, senti Cavani: "Vivo il peggior momento della mia carriera"

Il francese racconta il suo momento no. Bianconeri alla finestra

Cavani, Ansa Foto

Edinson Cavani soffre. E, a questo punto, si offre. Il Psg ha vinto il campionato ed è ai quarti di Champions, ma il Matador in questa stagione non è stato protagonista. Spesso è partito dalla panchina, il rapporto con Blanc sembra irrimediabilmente segnato. In un'intervista che andrà in onda domenica su Telefoot, l'uruguaiano spiega: "Sto vivendo il momento peggiore della mia carriera".

Parole che, una volta di più, allontanano il Matador da Parigi. Una sua cessione al termine della stagione appare ormai inevitabile. Troppe le frecciatine lanciate da Blanc all'attaccante, spesso relegato in panchina. L'ultima sul ruolo: "Anche nell'Uruguay non fa il centravanti". Solo l'ultima puntata di un rapporto ormai giunto ai minimi termini. Eppure il Psg deve affrontare i quarti di Champions per la seconda volta nella sua storia (la prima nel 1995, poi eliminato in semifinale dal Milan): ogni discorso di mercato verrà rinviato a giugno.

Chi è particolarmente interessata all'attaccante uruguaiano è la Juventus, che sogna una coppia Cavani-Dybala. Lo stipendio del Matador è davvero pesante e la sua destinazione naturale sembrerebbe essere quella della Premier League, dove tante big sarebbero pronte a ricoprirlo d'oro. Certo, con Ibra in scadenza e con una possibile cessione di Cavani, il Psg dovrebbe trovare subito sostituti all'altezza.

Tornando alla Juve, dicevamo come i bianconeri possano essere l'unica meta italiana per Cavani. E come è filtrato nei giorni scorsi dal suo entourage, sarebbe una destinazione gradita. Paratici, uomo mercato della Juventus, era stato segnalato a Londra durante Chelsea-Psg: una "missione" per sondare, per capire i margini di manovra per dare ad Allegri un attaccante che ha bisogno di ritrovare il sorriso.

TAGS:
Cavani
Juventus
Psg