INTER

Lautaro vince pure in tribunale contro gli ex procuratori. Ora il rinnovo

Il Toro potrà concentrarsi solo sul capitolo prolungamento: per l'Inter decisivo l'accordo con Pimco

  • A
  • A
  • A

Dopo aver vinto il secondo scudetto dell'avventura interista, Lautaro Martinez sorride pure in tribunale. Il Toro ha avuto la meglio in sede giudiziaria con i suoi due ex agenti Yaque e Zarate: la corte di Milano ha dichiarato nullo il contratto stilato tempo fa dall'argentino con i due procuratori. Respinto quindi il ricorso presentato da questi ultimi, con Alejandro Camano unico autorizzato a rappresentare il 26enne di Bahia Blanca. L'attaccante potrà quindi adesso focalizzarsi a pieno solamente sul prolungamento con il club nerazzurro da ultimare al più presto (l'attuale contratto scade nel 2026).  

Vedi anche Tutti pazzi per Gudmundsson: Inter, Juve e Napoli mettono le carte sul tavolo Mercato Tutti pazzi per Gudmundsson: Inter, Juve e Napoli mettono le carte sul tavolo

Assistito dallo studio di avvocati LCA, Lautaro ha avuto la meglio sui due procuratori che non potranno più chiedergli soldi: il rapporto tra le parti si era interrotto nei primi mesi del 2021. Chi non vuole dire stop all'Inter è invece lo stesso Lautaro, determinato a restare in nerazzurro: per proseguire chiede 10 milioni di euro a stagione. Una cifra alta per il club di Viale della Liberazione, impegnato ora a chiudere l'accordo con Pimco in merito al capitolo rifinanziamento. Sono attese novità a breve, ma non dovrebbero esserci problemi: Zhang continuerà all'Inter, Lautaro quasi certamente.

Vedi anche Inzaghi: "Voglio un'Inter ancora più forte, presto il rinnovo. Zhang sempre presente" inter Inzaghi: "Voglio un'Inter ancora più forte, presto il rinnovo. Zhang sempre presente"

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti