Per Zidane niente Manchester United: "Ci teniamo Mourinho"

Il francese era stato inserito tra i possibili candidati alla panchina dei Red Devils: "Non c'è lavoro da offrire a Zizou"

  • A
  • A
  • A

Niente Manchester United per Zinedine Zidane. Il francese, dopo l'addio al Real Madrid, arrivato dopo la terza Champions League vinta consecutivamente, si è preso una pausa e probabilmente resterà davvero fermo un anno. La possibile - e improvvisa - ipotesi di un passaggio al Manchester United è stata smentita da fonti interne al club inglese con parole, tra l'altro, molto dure: "Perché dovremmo trattare Zidane quando non c'è un lavoro da offrirgli?".

La stagione dello United non è iniziata nel migliore dei modi. Arsenal a parte (ancora fermo a quota zero) tutte le big sono a punteggio pieno, mentre i Red Devils hanno già incassato una sconfitta con il Brighton. Prima ancora del calcio d'inizio, però, a Manchester si era alzata la voce di Mourinho, insoddisfatto per il mercato che ha visto il Manchester United prendere solo Fred e Dalot. Poi, lo scontro a distanza con Pogba, che voleva lasciare Old Trafford per sposare il Barcellona o per tornare alla Juventus.

La tensione tra Mourinho e parte della squadra, e dell'ambiente, è sempre a livelli di guardia. Per questo in Inghilterra erano cominciate a circolare le voci di un possibile esonero del portoghese, con Zidane principale candidato alla sostituzione. Una fonte interna del club contattata dalla BBC, però, ha seccamente smentito l'ipotesi secondo cui Zizou sarebbe stato preallertato. "Perché dovremmo trattare Zidane quando non c'è un lavoro da offrirgli?” sono le parole che hanno inquivocabilmente chiuso le porte di Old Trafford all'ex allenatore del Real Madrid.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments