Sarri, Chelsea pagherà la clausola

Secondo il tabloid britannico, i Blues verseranno a De Laurentiis gli 8 milioni necessari per liberare il tecnico

  • A
  • A
  • A

Alla fine ha vinto De Laurentiis. Ne è sicuro il Mirror, secondo cui il Chelsea ha deciso di pagare la clausola di Sarri, liberando il tecnico toscano dal Napoli per poterlo finalmente mettere sotto contratto. A questo punto, quindi, sarebbe davvero una questione di ore - la clausola scade infatti il 31 maggio - e la trattativa tra i Blues e De Laurentiis dovrebbe entrare nel vivo tra oggi e, appunto, domani.

Resta da capire in che modo a Londra riusciranno a gestire l'addio di Antonio Conte, cui, tra ingaggio e penale, dovrebbero spettare una ventina di milioni circa.Il cambio sulla panchina costerebbe, insomma, al Chelsea come un buon centrocampista. I conti sono presto fatti: 8 milioni a De Laurentiis, 20 a Conte, 6 a Sarri (all'anno e per quattro anni). Un'enormità. Fatto sta che la situazione dovrebbe essere sul punto di sbloccarsi, evitando così code polemiche se non addirittura giudiziarie tra diritti, favori e piccoli screzi.

Intendiamoci: De Laurentiis ha, contrattualmente, tutto il diritto di pretendere il pagamento della clausola senza sconti così come di far rispettare a Sarri, dal 1° giugno in avanti, l'accordo firmato con il Napoli fino al 2020. D'altro canto, che senso avrebbe tenere fermo un allenatore - pagandolo - avendone già preso un altro?

Questione che, per fortuna, dovrebbe essere scongiurata: Abramovich pagherà gli otto milioni della clausola ad AdL e Sarri sarà poi libero di firmare per il Chelsea. Facendo alla fine contenti tutti.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments