Atletico, blocco mercato confermato

Respinto il ricorso: Simeone non potrà avere rinforzi

  • A
  • A
  • A

L'Atletico Madrid non potrà acquistare giocatori in questa sessione estiva di calciomercato. Questa la decisione del TAS che ha accolto solo in parte il ricorso del club, sanzionato per le irregolarità nel tesseramento di giocatori minorenni. "E' un'ingiustizia", il grido dell'Atletico. "Altri casi simili sono stati trattati diversamente". Il club ha annunciato che effettuerà la campagna acquisti, tesserando i nuovi giocatori dall'1 gennaio 2018.

Niente Lacazette e, con ogni probabilità, Griezmann, quindi, resterà a Madrid. Il mercato dell'Atletico, quest'estate, potrà funzionare solo in uscita, ma Simeone non vorrà certo lasciar partire giocatori senza avere dei rinforzi. D'altronde il TAS ha accolto solo in parte il ricorso del club spagnolo, sanzionato ad ottobre dalla Fifa assieme al Real Madrid. Per entrambe le società il fatto di aver messo sotto contratto giocatori stranieri minorenni, un comportamento che va contro l'articolo 19 dello Statuto per il trasferimento dei calciatori. Anche il Real Madrid aveva fatto ricorso e il TAS lo aveva accolto. Differente il caso per l'Atletico, che non potrà tesserare nuovi giocatori fino all'1 gennaio 2018, come accadde per il Barcellona, che acquistò Aleix Vidal e Arda Turan nell'estate 2015 e li tenne in tribuna fino all'apertura del mercato invernale.

La reazione dell'Atletico non si è fatta attendere, dopo che già a gennaio il mercato era stato fermo per la stessa ragione. Parole pesanti: "È una decisione ingiusta, è discriminatoria e rappresenta un precedente pericoloso, oltre a danneggiare in maniera irreparabile il nostro club.  La sentenza del Tas è stata comunicata al di fuori dell'accordo firmato tra le parti giusto ieri, il 31 maggio. È una mancanza di rispetto".

L'Atletico non era impreparato alla decisione del Tas: "Da tempo stavamo lavorando anche a questo scenario. Inizieremo da subito le trattative per poi tesserare i giocatori dal primo gennaio. Abbiamo fiducia nella nostra rosa attuale".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments