Il Barcellona blinda Messi: pronto il rinnovo fino al 2022

Il club vuole che l'argentino inauguri il nuovo Camp Nou, che sarà presentato proprio tra 6 anni

Messi, foto Lapresse

Laporta e il Barcellona sono al lavoro per diversi rinnovi di contratto, tra i più urgenti quelli di Neymar (cercato dal Real Madrid) e Busquets ma guardano al futuro pure con Leo Messi. Il club vorrebbe che fosse l'argentino a inaugurare il nuovo stadio Camp Nou, che sarà pronto nel 2022, quando la Pulce avrà 35 anni: per questo gli verrà proposto un rinnovo per altre 4 stagioni (l'attuale accordo scade nel 2018)

Messi presente e futuro dei blaugrana, i dirigenti sono tranquilli perché Leo ha sempre affermato di sentirsi in famiglia al Barcellona (anche se ha più volte dichiarato di voler chiudere la carriera in Argentina). Il cinque volte Pallone d'Oro è il simbolo del club e tutti pensano possa reggere fisicamente fino alla soglia dei 36 anni quando, tra l'altro, potrebbe avere la fascia di capitano al braccio (oggi è il vice di Iniesta, che sta per compiere 32 anni).

Con Messi in campo per altri sei anni, tutto il resto (compresi i rinnovi di Suarez e Rakitic) diventa più semplice: la Pulce è garanzia di successi da dodici stagioni.

IL PROGETTO DI BECKHAM: MESSI IN MLS

Tra Messi e il rinnovo però potrebbe mettersi in mezzo David Beckham. L'inglese ha in progetto di sbarcare nella Mls la stagione prossima, acquisendo il Miami United e facendo dell'argentino la stella. Un'idea ambiziosa, con risorse economiche pesanti (con l'aiuto di imprenditori esterni), e che prevede anche l'acquisizione di Zlatan Ibrahimovic. Beckham sa quanto Messi sia legato al Barcellona ma è un progetto a medio-termine: se non riuscisse nell'intento già l'anno prossimo, ci proverebbe comunque in futuro.

TAGS:
Calcio
Mercato
Spagna
Barcellona
Lionel Messi