Formula E, Vandoorne: "Bello arrivare da leader in Messico"

Il belga della Mercedes tiene i piedi per terra: "Il mio obiettivo è fare più punti possibili"

  • A
  • A
  • A

Stoffel Vandoorne arriva in Messico (sabato alle 23 la gara in diretta su canale 20 e Sportmediaset.it) da inaspettato leader del campionato di Formula E. Inaspettato perché alla guida della debuttante Mercedes. Anche per questo, il pilota belga tiene i piedi per terra, nonostante non nasconda un ceto ottimismo anche per la gara americana.

Vedi anche Todt: "La Formula E non ha paragoni" Formula E Todt: "La Formula E non ha paragoni" "Il Messico è una delle località più belle del calendario. Per questo sono felice di tornarci, soprattutto arrivandoci da leader del campionato. I tifosi sono molto appassionati e vengono in massa ogni anno. E' sempre una sensazione speciale guidare all'interno dello stadio e vivere l'atmosfera. Rispetto all'anno scorso, troveremo un differente layout della pista, con più opportunità di sorpasso. Questo renderà la gara ancora più interessante, soprattutto in termini di gestione dell'energia. Spero che faremo un buon lavoro e di raccogliere più punto possibili".

Anche il team principal Ian James non ha particolari aspettative. "Vogliamo finire la gara con entrambe le monoposto in zona punti - ha ammesso - . sarà cruciale per noi adattarci alla pista il più velocemente possibile. Come sempre, dovremo concentrarci sul controllare il controllabile".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments