IN CASA FERRARI

Leclerc: "Sono stato fortunato". Vettel: "Difficile guidare così"

Il monegasco ha chiuso terzo sfruttando la foratura della Mercedes di Bottas

  • A
  • A
  • A

La Ferrari torna sul podio, dopo un digiuno durato due gare, nel GP di Gran Bretagna. A conquistare il terzo gradino è Charles Leclerc, abile a sfruttare i guai della W11 di Bottas che ha forato poco prima dell'ultimo giro: "E' stato un colpo di fortuna, ma ho fatto il meglio possibile e ho gestito la gara. La gara è stata molto complicata, contento del bilanciamento dell'auto".

Il monegasco, nonostante i distacchi importanti dai primi due, è soddisfatto di quanto fatto a Silverstone: "Appena ho sentito che Bottas aveva problemi ho rallentato parecchio. E' stato un colpo di fortuna, ma ho fatto il meglio possibile e ho gestito la gara. Contento del bilanciamento dell'auto, non è ancora quella che vogliamo ma sono molto contento. Lewis e Valtteri hanno forato in due punti diversi, la Pirelli indagherà".

"Fossimo arrivati quarti sarei stato lo stesso felice perché avremmo massimizzato quello che avevamo. Non è dove vogliamo essere, ma in una situazione del genere dobbiamo fare il meglio con quello che abbiamo" ha concluso Leclerc.

Vedi anche F1 Silverstone: Hamilton vince con i brividi, terzo Leclerc Formula 1 F1 Silverstone: Hamilton vince con i brividi, terzo Leclerc VETTEL: "MACCHINA DIFFICILE DA GUIDARE"

Nonostante i punti conquistati grazie al decimo posto, Sebastian Vettel è tutt'altro che contento della sua monoposto e non si tira indietro nel far polemica: "Il risultato è stato scarso, la macchina era estremamente difficile da guidare. Se fatico così tanto significa che c'è qualcosa che non va. Non è stata una gara stressante, ma chi era davanti e dietro di me era più veloce".

"Non ho mai avuto la possibilità di attaccare perché la macchina non me lo consentiva, non mi consentiva di fare ciò che mi piace fare. L'assetto? Le macchine erano simili, non penso sia questo il problema. Se guardiamo al giro non c'è un punto dove ho guidato male, ma perdevamo tempo in tutto il giro" ha concluso il tedesco.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments