FORMULA 1

Leclerc: "Sono qui per far vincere la Ferrari e ci riproverò nel 2021"

"Non ci aspettavamo tanta fatica, ma almeno siamo riusciti a migliorare". Vettel: "Ho imparato molto in Italia"

  • A
  • A
  • A

Charles Leclerc non nasconde la delusione per un 2020 sotto le aspettative, ma prova a trovare qualche aspetto positivo. "Non ci aspettavamo ad inizio anno tanta fatica, all'inizio dovevamo accettare questa situazione e lavorare per provare a migliorare. Questo lo abbiamo fatto e sono soddisfatto. Dimenticare questa stagione non sarebbe neanche giusto, solo in questi momenti difficili cresciamo di più. Abbiano provato quest'anno delle cose che ci aiuteranno a rendere migliore il futuro", ha detto il monegasco della Ferrari.

Vedi anche Sainz: "Un sogno essere in Ferrari, voglio aprire un ciclo" Formula 1 Sainz: "Un sogno essere in Ferrari, voglio aprire un ciclo" "Il Mondiale? Ci proverò ma da dove stiamo partendo adesso è un obiettivo altissimo. Dobbiamo rimanere realistici ma comunque ottimisti. Sarà difficile, ma sono qui anche per far vincere la Ferrari nel minor tempo possibile. Io però ci credo, ogni volta che salgo in macchina e sono in griglia penso alla vittoria", ha concluso.

Sebastian Vettel da parte sua saluta Maranello con affetto. "Questi anni mi hanno insegnato molto come pilota e come uomo, per interagire con le persone e con la cultura italiana. La persona per me più importante in Ferrari in questo percorso? Con Riccardo (Adami, ndr) ho iniziato il percorso, ci conoscevamo già. Mi ha capito. In un quadro più ampio Maurizio (Arrivabene, ndr), credo che lui dall'esterno non sia stato compreso bene, non era facile lavorare con Marchionne", le parole del tedesco a Sky.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments