Calcio ora per ora

Udinese-Atalanta, emessi otto Daspo

Il Questore di Udine ha emesso otto Daspo nei confronti di tifosi dell'Atalanta

Ora per ora placeholder
  • A
  • A
  • A

Il Questore di Udine ha emesso otto Daspo nei confronti di tifosi dell'Atalanta a seguito di quanto accaduto nella sfida con l'Udinese dell'ottobre scorso. Gli ultras orobici si erano resi protagonisti di comportamenti vietati e previsti come reato dalla normativa, quali scavalcamenti con passaggio indebito da un settore all'altro e possesso o utilizzo di fumogeni. Le persone destinatarie del provvedimento sono tutte residenti in provincia di Bergamo e, oltre a un 50 enne e due trentenni, sono tutti di eta' compresa tra i 20 e i 24 anni. Per uno dei trentenni, gia' destinatario in passato di Daspo irrogato dal Questore di Bergamo, il nuovo provvedimento ha una durata di sei anni e a ogni partita ufficiale, in casa o in trasferta, della Dea, e' previsto per lui l'obbligo di presentazione presso un ufficio di polizia, obbligo gia' convalidato dall'Autorita' Giudiziaria. Un ulteriore Daspo a un supporter atalantino e' in via di definizione e avra' una durata non inferiore a cinque anni, in quanto il giovane, nel contempo, e' stato raggiunto da un altro divieto di accesso, erogato dal Questore di Milano in seguito a scontri tra tifoserie avvenuti a San Siro nel maggio scorso. Infine, la Questura di Udine ha trasmesso a Salerno, per la notifica all'interessato, che per mesi si era allontanato all'estero, un Daspo di consistente durata per un sostenitore che, in occasione di Udinese-Salernitana, disputatasi lo scorso aprile, aveva effettuato una invasione di campo, colpendo con calci e sputi alcuni addetti alla sicurezza intervenuti.