Serie A: il Toro inguaia l'Udinese

Grande prova dei granata, che calano il pokerissimo con Jansson, Acquah, Martinez (doppietta) e Belotti. Carpi e Palermo pronti ad approfittarne

di
  • A
  • A
  • A

Nel primo anticipo della 36a giornata di Serie A, clamoroso tonfo casalingo dell'Udinese, che perde 5-1 contro il Torino e si complica la strada verso la salvezza. Bastava una vittoria ai friulani, ma la squadra di Ventura non ha fatto sconti. Match sbloccato da Jansson (12'), poi Acquah raddoppia nel finale del primo tempo. Il gol di Felipe (2') illude i padroni di casa, affondati da Martinez (5' e 38') e da un coast-to-coast di Belotti (11').

Ancora un piccolo sforzo per guadagnarsi una salvezza sudata e sofferta contro ogni previsione. Una vittoria contro il Torino regalerebbe la permanenza in Serie A all'Udinese, che potrebbe così archiviare il peggior campionato delle ultime 10 stagioni. Poco esaltante anche il torneo dei granata, che sognavano di ripetere la splendida stagione passata, ma che ben presto hanno dovuto fare i conti con una realtà completamente diversa, scivolando anche nei bassifondi della classifica.

De Canio, rispetto al match contro l'Inter, cambia 3 giocatori: Heurtaux, Adnan e Matos prendono il posto di Wague, Widmer e dello squalificato Zapata. Sempre assente Totò Di Natale, che ha annunciato l'addio ai friulani a fine stagione. Ventura schiera una difesa inedita e schiera i giocatori meno impiegati: dentro Jansson, Bovo e Gaston Silva. In attacco al fianco di Belotti c'è ancora Martinez, con Maxi Lopez in panchina.

I friulani sanno che la chance è ghiotta e provano a mettere subito alle corde il Toro. Al 7' la grande occasione per sbloccare la gara viene sciupata da Matos: il brasiliano calcia contro Padelli a due passi dalla porta ottimamente servito da Edenilson. I granata, però, vogliono subito mettere in chiaro di non essere venuti a Udine per una semplice scampagnata e per i bianconeri sono dolori. Se al 10' è il guardalinee De Pinto a salvare la squadra di De Canio, annullando per un fuorigioco inesistente un gol di Belotti, due minuti più tardi non c'è nulla da fare per Karnezis, fulminato dal colpo di testa di Jansson: per il difensore svedese è il primo gol in Serie A. Ti aspetti la reazione dell'Udinese, che non arriva: Thereau non viene mai servito e Matos fa rimpiangere Zapata. Manca grinta e cattiveria, marchi di fabbrica del Toro targato Ventura che nel finale del tempo trova il raddoppio: Acquah recupera un pallone al limite, si incunea in area e batte Karnezis con un bolide sotto la traversa. Doppio vantaggio più che meritato per il Toro, i fischi accompagnano i padroni di casa negli spogliatoi.

A inizio ripresa la Dacia Arena spera nella rimonta, ma è solo una pia illusione. Felipe di testa su cross di Fernandes sigla l'1-2, ma le speranze sono presto vanificate dal tandem Belotti-Martinez, con la gentile complicità di una retroguardia da incubo. Il venezuelano ristabilisce le distanze solo 3' dopo quando, innescato da Acquah, si invola verso Karnezis, dribbla con una finta Heurtaux e batte il numero 1 greco. Un bel gol, ma il meglio deve ancora venire. All'11' il coast-to-coast di Belotti è da applausi: è il poker che chiude di fatto la contesa. Felipe si divora il 2-4 a metà tempo, ma nel finale l'ennesima dormita della difesa regala a Martinez la doppietta e il terzo gol in campionato. Ventura ha certamente trovato le risposte che cercava, De Canio si mette le mani nei capelli e ora deve fare il tifo per Juve e Sampdoria, prossime avversarie di Carpi e Palermo.

Heurtaux 4,5 - Pomeriggio da dimenticare per il difensore francese: Martinez lo fa ammattire
Matos 5 - Fa rimpiangere (e non poco) lo squalificato Zapata
Thereau 5 - I compagni lo servono poco e male, ma per l'attaccante non è proprio serata

Acquah 7,5
- Una forza della natura in mezzo al campo: un gol e un assist come ciliegina di una gara da ricordare
Belotti 7,5 - Un gol glielo annullano ingiustamente e il Gallo si riscatta con uno splendido coast-to-coast da applausi
Martinez 7,5 - Fino ad oggi non è che vedesse molto la porta: si riscatta con una doppietta

UDINESE-TORINO 1-5
Udinese (3-5-2): Karnezis 5,5, Heurtaux 4,5, Danilo 4,5, Felipe 5, Edenilson 4,5 (17' st Hallfredsson 5), Badu 5, Kuzmanovic 5, Bruno Fernandes 5,5 (30' st Piris sv), Ali Adnan 5, Thereau 5, Matos 5 (17' st Perica 5). A disp.: Meret, Wague, Domizzi, Armero, Iniguez, Pasquale, Guilherme, Lodi, Balic. All.: De Canio 5
Torino (3-5-2): Padelli 6,5, Bovo 6,5, Jansson 7, Gaston Silva 6,5, Zappacosta 6 (31' st Molinaro sv), Benassi 6,5 (27' st Baselli 6), Vives 6,5, Acquah 7,5, Bruno Peres 6, Belotti 7,5, Martinez 7,5 (40' st Edera sv). A disp.: Castellazzi, Ichazo, Maksimovic, Glik, Gazzi, Farnerud, Maxi Lopez. All.: Ventura 7
Arbitro: Mariani
Marcatori: 12' Jansson (T), 45' Acquah (T), 2' st Felipe (U), 5' e 38' st Martinez (T), 11' st Belotti (T)
Ammoniti: Bovo, G. Silva (T), Heurtaux, Felipe (U)