SERIE B

Serie B: Pescara-Cremonese 1-1, Baroni acciuffa Zauri al 90'

Succede tutto negli ultimi dieci minuti: punizioni vincenti di Galano (con complicità di Agazzi) e Migliore

  • A
  • A
  • A

Nell'anticipo della 13esima giornata di Serie B, il Pescara pareggia per 1-1 contro la Cremonese. Partita equilibrata all'“Adriatico”, che si sblocca solo negli ultimi dieci minuti. All'80' Galano porta in vantaggio gli abruzzesi con una punizione che finisce in rete con la complicità di Agazzi. Per Zauri, che pregustava il secondo posto, arriva la doccia fredda al 90': punizione deviata di Migliore che spiazza Kastrati.

Una partita così equilibrata non poteva che essere decisa e segnata dagli episodi. Un punto a testa per Pescara e Cremonese, un pareggio che rispecchia l'andamento di una gara in cui nessuna squadra ha dominato. Due episodi simili, due punizioni battute allo stesso modo e deviate fatalmente. Anche a livello di occasioni da gol regna l'equilibrio: nel primo tempo parte meglio la Cremonese (che deve fare a meno di Kingsley per infortunio dopo dieci minuti) e Arini colpisce male con il sinistro da ottima posizione, mandando il pallone alle stelle. La squadra di Zauri esce alla distanza e si fa vedere prima con un destro di Memushaj ben respinto da Agazzi, poi con un colpo di testa di Scognamiglio alto di poco. Nella ripresa ci prova Castagnetti per gli ospiti (tiro potente alto), risponde Borrelli con un movimento da bomber navigato in area che trova ancora pronti i riflessi del portiere dei grigiorossi (per l'occasione in giallo). Riflessi che però non rispondono a dovere al minuto 80, quando Galano scaglia una punizione centrale e debole: l'esperto portiere non blocca e il pallone si infila in porta. Per l'attaccante degli abruzzesi è il quarto gol consecutivo, una rete che potrebbe dare il secondo posto a Zauri, ma al 90' una punizione di Migliore viene deviata dalla barriera biancoblu per l'1-1. E un minuto più tardi è Kastrati a evitare la beffa sul colpo di testa di Arini.  

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments